Archivi Blog

Vedrai

full

Bentrovati ragassuoli, il post di oggi avrebbe dovuto appartenere alla serie de Le Origini Del Cornerhouse’s Pub però poi intasandoti la RAM del tuo piccolo cervello, hai deciso che questo post aveva dignità a se e meritava il suo spazio.

Ebbene ragassuoli, oggi ci si mette a nudo, non bibblicamente, tranzilli ma visto che in più occasioni te la se vantata per le tue doti artistiche e per il tuo sogno non ancora realizzato di essere un star del rock and roll, in questo post ci metti la faccia, ehm no la voce e la chitarra.

Quella che state per ascoltare nel modulo embeded qui sotto è la versione  acustica di uno dei pezzi della tua decennale carriera da ragazzo difficile che frequentava Giancarlo e i Murazzi in quel di Torino. Il titolo del brano è Vedrai

Si tratta di un bootleg, registrata “alla buona” in questo caso due microfoni uno alla voce e l’altro alla chitarra a cui successivamente è stata sovraincisa una seconda chitarra nella parte finale. è quindi “quasi live”. La versione originale del pezzo ha chitarra ben più graffianti ma per cominciare bisogna partire con una chicca con qualcosa di speciale per la versione con la band c’è tempo.

La canzone è nata sui banchi della scuola superiore a quattro mani con il tuo amico dell’epoca e l’hai talmente tanto amata che l’hai suonata fino all’ultimo giorno di vita del tuo ultimo gruppo. Tra l’altro è anche una delle canzoni preferite di Carlotta.

In questo periodo della tua vita per qualche strana ragione senti che ti si sta smuovendo qualcosa che ti sta facendo prudere l’anima e l’unico modo che hai per farti passare l’irritazione è suonare. Certi amori non passano mai. Che dobbiamo fa?

Vabbè, hai già scritto troppo però ‘na cosa la chiedi: Non l’hai mai fatto ma se il brano vi piace, please spammate forte, con garbo ma everywhere vogliate, mettetela anche in bagno dovesse mai aiutarvi per iniziare la giornata liberi da intasamenti, spammate dove volete ma fatelo, #iocicredoancora

Vedrai.

Si nei guai io finirò
Nel mio Mondo io son solo
su due stelle mi alzo in volo

Hai voluto perdermi
risoluta in coro
Mi gridasti vattene

Non ti offendi
se ti rendo il conto
Soffia il vento io muoio dentro

Sai ho perso
Tutto il mio pudore
un miracolo nel cuore

Sbalordiscimi
Con parole nuove
La mia pace ora è furore nero

Brillerò ancora
come feci allora
Dal mio trono di schiuma viola
spazzerò la tua dimora

Sul tuo orgoglio
costruirò il mio umor di pietra
Costerà cara la vita

A chi tolse quella fiamma
la mia unica amica
di chi non ha più speranza

Sbalordiscimi
Con parole nuove
La mia pace ora è furore nero

Brillerò ancora
come feci allora
Dal mio trono di schiuma viola
spazzerò la tua dimora

Annunci

Geek League Albo 0.

1517488016-picsay

1517488284-picsay.jpg

1517518726-picsay.jpg

Sono giorni oscuri questi, non come quei tempi lontani lontani.
Si son viste frescacce che non potreste neanche immaginare. 
Chi mai fermerà questa follia che nell’internet va?
Ma sono proprio i momenti come questi, quelli in cui risorgono gli eroi. Sono questi i momenti in cui qualcosa inizia a fremere dal basso.
Il sole tornerà a splendere anche per noi!

Il mio nome è 8Bit Man è sono membro della Geek League.

La mia base è la webbettolaccia del Cornerhouse’s Pub.

Nella vita sull’internet sono Johnny Cornerhouse l’oste di quel posto, colui che è in eterna lotta con le dita dislessiche che corrono a casaccio sulla tastiera.

Sono anche il barista di questa Geek League, la mia birra artigianale è il nettare per la squadra.

I miei super poteri sono le vintaggerie Nintendo, i giochi da tavola e la musica. 

Il mio punto debole non dovrei svelarvelo ma visto che siete voi sono disposto ad accettare il rischio. Odio le feste, mi sento continuamente a disagio in situazione dove ci siano più di cinque persone che vogliono socializzare con me. Sopratutto perchè non ho filtri, se qualcuno dice o fa qualcosa che non mi piace lo riprendendo sempre senza pensare a chi ho davanti. In più a seconda dell’umore sono in grado di apprezzare film con buchi di trama grossi come crateri!

Il mio arcinemico è Saccentis Tra Villanis. Il fomentatore d’odio. Colui che spara le sue sentenze sull’internet considerando il suo parere come l’unico vero verbo e indiscutibile.

Grazie  alla Geek League ora Saccentis e tutti gli altri villanzoni hanno le ore contate!

Per l’archivio di Internet City il mio codice identificativo è H0002.

Scheda del personaggio:

NOME: 8Bit Man
ALTER EGO:
Johnny Cornerhouse
SPAZIO WEB: Cornerhouse’s Pub
CODICE: H0002
CHI È: Quello che trova una scusa per andare via prima dalle feste

SUPERPOTERI: Vintaggerie Nintendo, Giochi da Tavola e Musica.
PUNTI DEBOLI: Sospensione dell’incredulità acuta

PERCHÉ HA SCELTO LA GEEK LEAGUE: Per sconfiggere Saccentis Tra Incapacis!

Ed ora ci si becca tutti Lunedì per il primo gruppo di post a tema condiviso della Geek League!

Top 5 2017. I Migliori Fumetti Letti Nel 2017.

1516092017-picsay

Ragassuoli, ormai anche le classifiche Top 5 2017 stanno per concludersi dopo quella di oggi mancheranno solo quella dedicata alle serie TV e poi, bye bye 2017.

La Top 5 ci cui si parla oggi è quella dedicata al mondo dell’arte per immagini sequenziali. Classifica che è stata decisamente la più complicata da stilare. Nel 2017 hai speso un sacco di soldi in fumetti scoprendo però che solo pochi albi hanno davvero colpito nel segno. Non a caso nei vari post di acquisti che hai pubblicato durante l’anno, ti sei lamentato di come hai speso male il budget dedicato a questo hobby e di come hai tentato in corsa di raddrizzare il tiro.

Per questa ragione questo è una classifica personalissima che ha davvero poco a che vedere con il 2017. Magari tra qualche anno, questi 365 giorni saranno ricordati come un periodo di transizione dove il tuo gusto è maturato e ti ha permesso di aver imparato a cogliere storie più significative. Se se… come no!

Detto ciò, polveri al fuoco, ciancio alle bande, Pronti Noi Zi Va!

1505053903-picsay

Il posto più basso della classifica è occupato da Pippo Reporter. Pippo Reporter come altre letture Disney è arrivato sui tuoi scaffali grazie ai consigli dell’Orso Chiaccherone che te lo ha fatto conoscere. Tutti gli episodi di questa serie sono stati racconti in quattro numeri della serie Definitive Collection. Si tratta di una pubblicazione mensile che raccoglie tante storie uscite sui Topolino e altre testate ed ha un costo più che accettabile.

Pippo Reporter è in questa classifica perché alcuni episodi ti hanno davvero emozionato per chi volesse approfondire questa facezia può trovare la classica fregnaccia proprio qui.

1508931454-picsay

Il quarto posto di questa speciale classifica è invece occupato dal fumetto delle tartarughe ninja. Nonostante una pessima edizione italica c’è un motivo se questi eroi tartarugosi (si, accidenti hai davvero scritto Tartarugosi) sono trent’anni che sono sulla cresta dell’onda. Anche di questo fumetto abbiamo già chiaccherato, quindi come al solito se volete recuperare il post potete amichevolmente cliccare qui.

1507902078-picsay

Ebbene, siamo giunti al terzo gradino del podio e caspita se continuano i pezzi grossi delle storie a fumetti. Restiamo ancora negli anni 80 con una storia Fantasy davvero incredibile soprattutto considerando il periodo storico in cui è stata ideata. Parliamo niente meno che Le Cronache Della Spada Di Ghiaccio, una storia fantasy in cui Pippo e Topolino hanno emulato le compagnia nell’anno in un grande viaggio. Forse avrebbe meritato il secondo posto ma alcuni episodi non ti hanno convinto al 100% per cui ci si dovrà accontentare così. Ah certo, se volete la frescaccia dove abbiamo scritto la recensione è proprio qui.

1510645488-picsay

Secondo posto, primo dei perdenti, ancora Disney. Si, nonostante i millemila euro spesi in DC Comics non c’è stato niente che meritava di finire qua in questa classifica se confrontato con i titoli già presenti. Bruce, Barry si, siete stati di compagnia e ancora lo sarete ma cribbio, fate di più!

Il gradino intermedio del podio è dunque occupato da Star Top ancora in edizione Definite Collection. Sarà perché sei un fan di star trek sarà anche strano per via di Topolino protagonista, ma Star Top ti ha davvero conquistato. Porca Zocca. La serie ti è piaciuto grazie alla capacità degli autori di creare due livelli di lettura, il primo puramente di intrattenimento adatto a qualsiasi publico, il secondo pieno di riferimenti e citazione della serie da cui ha origine questo fumetto. Il commento della vostra appassionata webbettola di fiducia è qui.

1497253690-picsay

Ta dan, al primo posto l’unica reale proposta del 2017. L’unico prodotto Fumetto che è uscito per la prima volta quest’anno. La serie in questione, nonostante un avvio in cui hai dovuto prendere le misure prima di capirla, è forse il fumetto che più speri di continuare a leggere in futuro vendite permettendo.

Stiamo Parlando di Mercurio Loi. Ebbene si alla fine, a conti fatti la lettura che più ti ha conquisto in questi mesi del 2017 è stata proprio la creatura di Alessandro Bilotta, autore che avrebbe anche bissare la sua presenza con l’unica serie di Dylan Dog che leggi ossia il pianeta dei Morte.

Le recensioni di tutti i numeri di Mercurio Loi li trovare ma guarda un po’ su questo blog proprio qui.

Si, a vederla è davvero una classifica particolare, che 2017 strano. Uno dei buoni propositi di 2018 è proprio quello di spendere meno e meglio. Continuano ad esserci tanti albi nella tua wishlist che piano piano arriveranno a casa anche loro ma come alcuni dei più appassionati tra di voi che affollano gli sgabelli di questo posto del lo web avranno visto ci sono già delle novità in corso di lettura. Forse anche la Top 5 del prossimo anno saranno così stramba ma è fuor di dubbio che sei davvero in moto per trovare gli albi giusti per il tuo sollazzo, per il tempo d’ozio che dediche a questa passione che da vent’anni a questa parte coltivi.

Per oggi è tutto, non ci resta che concludere le Top 5 con le serie Tv. Cià!

 

Giusto una scappata in fumetteria. Gennaio 2018

1515935675-picsay.jpg

Bentrovati baldi ragassuoli sempre pronti e gentili nel sollazzarvi lo spirito tutto nel leggere le fregnacce di questa appassionata webbettola de borgata che con i suoi futili post pieni di inutili facezie intasa lo web.

Oggi salutiamo questo giorno con il primo scappamento (cit Batman Crime Solver) in fumetteria di questo 2018.

La busta della spesa ha subito, come sapete, nel corso degli ultimi mesi tagli e variazioni. Alcune letture sono state tagliate che tanto eri rimasto così indietro a leggere certe serie che vabbè, tanto vale desistere. Così questi sono i due ultimi numeri che vedrete di Superman che ci lascia dopo un anno di servizio facendo si che l’iniziale idea di leggere solo tre testate DC Rinascita sia diventata realtà. Un anno di scimmie, rimpianti “eh ma se poi mi piace?” “eh ma se poi è fico e mi perdo qualcosa?” Sti cazzi come si dice qua all’ombra del cupolone.

L’idea iniziale era di leggere solo Batman, Flash e Lanterna Verde e da ora in avanti sarà così.

A proposito di quest’ultimo, hai preso lo Speciale 2017 che dovrebbe ripercorrere le origini segrete delle varie lanterne terrestri. Dai, 2,95 soldi stellari si possono spendere.

Come già detto stai continuando a comprare Paperinik, sei anche qui molto in arretrato con la lettura degli albi, ma sai che ogni tanto ti scappa proprio la voglia di leggerne qualche pagina e quindi per ora Paperink sta trullo trullo in abbonamento.

Le chicche di questo primo scappamento sono legate a due albi di cui uno molto speciale il quale era nella tua lista dei desideri da molto, moltissimo tempo. Stiamo parlando dell’adattamento a fumetti di Rogue OneLa Guardia Dei Topi.

1515944788-picsay.jpgIl primo è un vezzo da collezionista e fan di Star Wars, dicono ci siano delle scene inedite, beh staremo a vedere durante le lettura. Queste ultime edizioni, in particolare, hanno una copertina rigida molto bella di quelle morbidine e l’albo in se non fa altro che arricchire i tuoi volumi a fumetti dedicati alla galassia lontana lontana.

La seconda chicca è il primo volume de La Guardia Dei Topi. Si tratta un albo che stavi cercando da una vita di cui finalmente si sono decisi a farne la ristampa. La guardia te la sei già letta, non hai saputo resistere e presto sicuramente in uno dei prossimi post ne parleremo.

I bonelli anzi, il bonelli è assente perché a quanto pare la casa editrice italiana ha cambiato i magazzini ed è in ritardo con molte consegne. Mercurio I Miss You! Ah per chi non lo sapesse, Mercurio Loi diventa bimestrale. Scarse vendite? Bilotta è indietro con gli albi? Chi lo sa!

Ed ora tocca a voi! Quali letture avete inaugurato il 2018? Al solito parliamone nei commenti!

Top 5 2017. I migliori Film visti usciti nel 2017

1515493083-picsay

Bentrovati  ragassuoli, oggi per sollazzarci lo spirito e brindare alla salute di chi ci vuole male, spendiamo qualche istante della giornata a ciarlare in allegria a proposito di quelli che secondo te e Carlotta sono i migliori cinque film usciti in Italia.

Questa Top 5 è costruita con i films visti da entrambi quindi dato che Blade Runner, The Last Jedi e Justice League Carlotta non li ha visti sono stati esclusi dalla classifica. Magari di questi spendiamo due parole alla fine se avanza tempo.

Pronti Noi Zi Va

1514108772-picsay

Bright.

Ebbene si al quinto posto ci mettiamo un film su cui l’internet tutta (o quasi) non ha creduto ma che invece a voi è piaciuto. Bad Boys in Fantasy Style, Bright, diretto da David Ayer vi è sembrato migliore di Suicide Squad e di tante altre pellicole uscite nel corso dell’anno. Deriso e maltrattato, Bright secondo voi merita una possibilità qui c’è il commento del Cornerhouse. Se avete Netflix è un attimo.

1493193797-picsay

Guardiani Della Galassia Vol 2.

I Guardiani della Galassia sono sempre stati un prodotto Marvel che non ti ha mai detto un gran che. Invece questi due film vi sono davvero piaciuti. Il secondo in particolare uscito nel 2017, ha saputo migliorare tutto il buon che era già presente nel primo film. Insieme a Avengers (il primo, solo il primo) è, per  te e Carlotta, il miglior film del Marvel Cinematic Universe.

Se da un lato vi siete rotti di tutti i cinecomics Marvel da Civil War in poi, si Civil War ve sta sul pazzo, questa è l’unica serie che guardate sempre volentieri.  Qua se ne gradite c’è il commento di questa appassionata webbettola.

1496499285-picsay

Wonder Woman

Al terzo posto, sul gradino più basso del podio di questa frescaccia di classifica sconclusionata ci mettiamo Diana Prince e il primo film a lei dedicato. Wonder Woman è il perfetto compromesso tra la cupositudine di Batman V Superman e la freschezza dei prodotti Marvel. Wonder Woman è probabilmente il primo film del DC Extended Universe che ha quasi –si ho scritto quasi- messo d’accordo la critica, i blogger e il pubblico. Anche in questo caso abbiamo scritto una fregnaccia a riguardo.

1489400881-picsay

Logan.

Sul primo e sul secondo posto tu e carlotta avete discusso parecchio, in maniera civile non temete. Nessun insulto e nessun orso sono stati maltrattati state tranquilli. Logan è stato un gran film, proprio bello bello bello. Figoso in modo assurdo direbbe il buon Derek Zoolander. Logan è il congedo che ogni grande eroe meriterebbe per passare il testimone alle nuove generazioni. Il Canto del cigno di un personaggio che Hugh Jackman ha saputo portare con forza e capacità negli schermi dei vostri cinematografi preferiti negli ultimi vent’anni. Non nascondiamo una lacrimuccia sul finale mentre siamo ancora in piedi ad applaudire.

Chiaramente qui trovate l’opinione di questa webbettolaccia.

1500014642-picsay

The War Il Pianeta Delle Scimmie.

Già, proprio così al primo posto, il film che tra le novità del 2017 vi ha emozionato di più. Già i primi due capitoli delle serie vi avevano entusiasmato  e The War è, per voi, la giusta conclusione di una trilogia molto avvincente.  Perché è meglio di Logan? Perché semplicemente vi ha commesso di più. L’abramo Cesare che completa il suo compito salvando il suo popolo, “scimmie insieme forti” che si spegne solo quando il suo branco è al sicuro è ah… ma che lo dici a fare… ecco, “leggendario” direbbe Barney Stinson.

Aldilà dell’emotività The War è un film costruito bene, con personaggi credibili un villanzone interessante un comparto tecnico ottimamente realizzato. Forse nel contesto storico cinematograficamente parlando, non ha saputo conquistare la platea che secondo voi avrebbe meritato, però, si alla fine al più bel film uscito nell’anno appena concluso che avete visto.

Qui la relativa fregnaccia.

Due parole sugli esclusi? Beh dai se avete voglia proseguiamo ancora un po’. Justice League, Star Wars, Blade Runner 2049 e Thor Ragnarok li avresti messi in classifica se Carlotta li avesse visti? Eh non è facile dirlo. Se conosci bene i gusti di Carlotta nella Top 5 quasi certamente Bright rischierebbe la testa a favore di Last Jedi o di Thor dipende da come potrebbe prendere alcune cose.

Last Jedi ha il pregio di consacrare uno dei migliori villanzoni del cinema di intrattenimento moderno. Kylo Ren Rulez (come parlano i giovini d’oggi)  senza se e senza ma non sarà mai Darth Vader anche lui lo ha capito e va oltre. Noi si deve a malincuore fare lo stesso. Oh che dolor…

Justice League è un buon film, divertente, tutto quello che volete però boh, c’è stato di meglio.

Su Blade Runner penso che sareste d’accordo, bello, carino, ottima fotografia, ottimo audio ma 2049 ha la sfiga di portare il nome del tuo film preferito di sempre. La scena di Roy che va dal creatore, la metafora dell’uomo che implora Dio di avere più vita, ah stai applaudendo ancora da trent’anni a questa parte. Philip Dick è il tuo scrittore Sci-Fi preferito. Blade Runner non è un poliziesco è filosofia allo stato puro. Blade Runner risponde pessimisticamente alle domande che l’uomo si pone da quando ha inventato le religioni. “Dio ho paura della morte, non farmi morire”

Qui, in Blade Runner 2049 si parla di ricordi e ci si interroga sul significato dell’amore e se si può amare il proprio aifon. Si gioca anche con qualche Twist Plot in cui tu per primo sei cascato. Non si poteva fare di meglio, probabilmente. Ma sorry guys per te non basta. Nessuno si è sentito insultato come dopo The Force Awakens Ma niente almeno nella Top 5 no. Il 9 Febbraio uscirà il raggioblue del film quindi Carlotta lo vedrà e troveremo modo di riparlarne e nel frattempo potete trovare le fregnaccia dell’otto ottobre in cui si parla del film proprio qui.

Poi lo sapete perfettamente, nella webbettola dove c’è la famosissima Turbo Rubrica Del Cuore di HR Wells non puoi che non esserci pace e amore. Qualcuno pensa che The War si na’ cagata pazzesca, oh, ma ben venga. Ci sta tutto. Quindi non fatevi problemi anche a scriverlo se la pensate diversamente, davvero, finché c’è rispetto va sempre tutto bene!