Archivi Blog

Lanterna Verde Speciale 2017 Origini Segrete.

1517177699-picsay

Quando entri nel negozio del tuo fumettaro de borgata di fiducia sai sempre che entri per comprare ciò che sta nel tuo abbonamento ma finisce sempre e inevitabilmente che ti porti via ogni volta qualcosa in più.

Basta dare un’occhiatina in vetrina specialmente nella sezione DC comics che sbam ecco la che trovi qualcosa che -accidenti- cattura la tua attenzione. L’ultimo scappamento in fumetteria non è stato da meno e febbraio si preannuncia come un mese di ferro e di sofferenza per il portafoglio. Poco male, non avendo altre spese Nerd di rilievo può essere che ti salvi dalla sfuriata della moglie quando ti vedrà tornare a casa sorridente fiero dei tuoi acquisti. “Amore perché il baule della macchina è pieno di giornaletti?” “Ops…”

Ad ogni modo, tra le pagine acquistate ti sei preso questo piccolo speciale di Lanterna Verde realizzato per celebrare il centesimo numero italiano di questa serie. Un traguardo niente male visto in che stato malconcio e disorganizzato la DC comics viene distribuita nel nostro paese.

1517315693-picsay.jpg

Lanterna Verde Speciale 2017 è un albo interessante. Avete presente i riassunti ad inizio puntata che di solito piazzano nelle serie tv? Ecco, in pochissime pagine vengono presentate le origini di quattro dei volti noti storici della serie. Hal Jordan, Sinestro, John Stewart (La prima Lanterna Afro Amerrigana) e Guy Gardner.

L’opera dovrebbe essere la riedizione di una parte di Secret Origins uscita negli USA qualche anno fa tra il 2014 e il 2015 quindi non fa parte del filone rinascita ma è chiaro che inquadra bene alcuni personaggi della prima run.

Per chi è un fan di lunga data del corpo delle Lanterne Verdi non troverà nulla di nuovo. Niente che non sia già stato scritto in altri albi o in tanti altri riassunti ma è come la morte dei genitori di Bruce Wayne che ci viene presentata ogni volta che inizia un prodotto che parla di Batman. Ognuno la presenta a modo suo. Ci può stare. Tanto almeno in questo caso è un albo che per chi non è interessato è certamente evitabile. A maggior ragione che parlare di origini di un personaggio dei fumetti è sempre un dramma e trovare la quadra non è mai semplice.

Per quanto ti riguarda, rileggere le origini di Hal non ti ha dato fastidio così come invece hai trovato molto interessanti le origini di Sinestro e di Guy che, devi ammetterlo non conoscevi. La terza storia quella dedicata a John, personaggio risalente se non sbagli di troppo agli anni ’80 l’hai trovata un po’ così senza troppo mordente rispetto a scritte per le altre tre lanterne.

1517315597-picsay.jpg

Questo speciale ancora una volta di ha portato a riflettere sull’obbligo morale che ogni autore di storie ha, per cercare di rendere vivi e credibili i suoi personaggi. Dare un background ai propri eroi e soprattutto delle motivazioni credibili agli antagonisti è una condizione secondo te imprescindibile (uao che parolone) per dare mordente ad una storia. Il rischio è quello poi di avere tra le mani storie che magari sono belle e divertenti. Puro e semplice intrattenimento momentaneo come ad esempio molti film marvel e l’ultimo dedicato alla Justice League.

Prendete ad esempio il fascino che il capo redattore di questa webbetollaccia ha esercitato negli  anni. Darth Vader (o Lord Fener se preferite fare i vintaggi) è un esempio molto azzeccato ma anche lo stesso Sinestro può farsi vanto di una storia personale carica di cinismo e opportunismo.

Anche la storia di Guy e al suo passato di Lanterna Rossa che dovrebbe risalire a The Blackest Light ha il suo senso di esistere.

Per questi motivi metti Lanterna Verde Special 2017 che infondo costa solo 2,95 euro dollari tra gli acquisti che consigli e di cui sei soddisfatto dell’ultimo mese.

Nel giorno più splendente, nella notte più profonda
nessun malvagio sfugga alla mia ronda,
colui nel male si perde
si guardi dal mio potere, la luce di Lanterna Verde!

 

Annunci

Giusto una scappata in fumetteria. Gennaio 2018

1515935675-picsay.jpg

Bentrovati baldi ragassuoli sempre pronti e gentili nel sollazzarvi lo spirito tutto nel leggere le fregnacce di questa appassionata webbettola de borgata che con i suoi futili post pieni di inutili facezie intasa lo web.

Oggi salutiamo questo giorno con il primo scappamento (cit Batman Crime Solver) in fumetteria di questo 2018.

La busta della spesa ha subito, come sapete, nel corso degli ultimi mesi tagli e variazioni. Alcune letture sono state tagliate che tanto eri rimasto così indietro a leggere certe serie che vabbè, tanto vale desistere. Così questi sono i due ultimi numeri che vedrete di Superman che ci lascia dopo un anno di servizio facendo si che l’iniziale idea di leggere solo tre testate DC Rinascita sia diventata realtà. Un anno di scimmie, rimpianti “eh ma se poi mi piace?” “eh ma se poi è fico e mi perdo qualcosa?” Sti cazzi come si dice qua all’ombra del cupolone.

L’idea iniziale era di leggere solo Batman, Flash e Lanterna Verde e da ora in avanti sarà così.

A proposito di quest’ultimo, hai preso lo Speciale 2017 che dovrebbe ripercorrere le origini segrete delle varie lanterne terrestri. Dai, 2,95 soldi stellari si possono spendere.

Come già detto stai continuando a comprare Paperinik, sei anche qui molto in arretrato con la lettura degli albi, ma sai che ogni tanto ti scappa proprio la voglia di leggerne qualche pagina e quindi per ora Paperink sta trullo trullo in abbonamento.

Le chicche di questo primo scappamento sono legate a due albi di cui uno molto speciale il quale era nella tua lista dei desideri da molto, moltissimo tempo. Stiamo parlando dell’adattamento a fumetti di Rogue OneLa Guardia Dei Topi.

1515944788-picsay.jpgIl primo è un vezzo da collezionista e fan di Star Wars, dicono ci siano delle scene inedite, beh staremo a vedere durante le lettura. Queste ultime edizioni, in particolare, hanno una copertina rigida molto bella di quelle morbidine e l’albo in se non fa altro che arricchire i tuoi volumi a fumetti dedicati alla galassia lontana lontana.

La seconda chicca è il primo volume de La Guardia Dei Topi. Si tratta un albo che stavi cercando da una vita di cui finalmente si sono decisi a farne la ristampa. La guardia te la sei già letta, non hai saputo resistere e presto sicuramente in uno dei prossimi post ne parleremo.

I bonelli anzi, il bonelli è assente perché a quanto pare la casa editrice italiana ha cambiato i magazzini ed è in ritardo con molte consegne. Mercurio I Miss You! Ah per chi non lo sapesse, Mercurio Loi diventa bimestrale. Scarse vendite? Bilotta è indietro con gli albi? Chi lo sa!

Ed ora tocca a voi! Quali letture avete inaugurato il 2018? Al solito parliamone nei commenti!

Giusto Una Scappata in Fumetteria. Gli Acquisti di Dicembre 2017 parte 2.

1513585311-picsay.jpg

Buon lunedì ragassuoli, ultima settimana di lavoro e poi è finalmente Natale. Oggi partiamo con calma che i lunedì con il ghiaccio sul parabrezza sono sempre i più complicati perché si arriva tardi in ufficio, parlando del secondo scappamento di dicembre in fumetteria, l’ultimo dell’anno. Eh già, il 2017 è volato ed è ormai finito. è anche tempo di iniziare a preparare i vari post sul meglio vissuto di quest’anno.

Però, prima di questi post con le Top 5 delle macro categorie con cui il Cornerhouse vi sollazza la pausa che dovrebbero uscire dalla prossima settimana, è tempo di vedere cosa i tuoi spacciatori di fiducia di arte sequenziale ti ha messo da parte.

Siamo finalmente arrivati in pari con Paperink (appagrade) quindi dal prossimo mese le spese su questo fronte diminuiranno. Al momento hai deciso di continuare a comprarlo perché anche se in ogni numero ci sono alcune storie che beh… sono un po’ così, ti fa spesso piacere leggerti qualche pagina prima di andare a dormire.

Sul filone DC Comics ne abbiamo già scritte fin troppe, così tante che ti stai annoiando ogni volta a ripeterti. Per ragioni di tempo è spazio Superman sta rischiando il licenziamento, eh, capita. Batman, Flash e Lanterna Verde sono le uniche letture che ti stanno ancora piacendo ma tenete conto che sei molto indietro con gli albi quindi magari tra qualche mese scriverai che le hai mollate. Ecco perché, così come hai rinunciato a malincuore a Diana Prince nonostante il nome di Greg Rucka è per ogni volta quasi una sorta di Instant Buy,  potresti rinunciare all’uomo d’acciaio facendo spallucce.

Che poi il problema maggiore è legato alla doppia pubblicazione mensile. Mediamente sono sette euro a testata (quando non si arriva a 8) e non è poco. Lasciare fila di dieci euro sulle mensole a prendere polvere, concorderete, non è il massimo, si potrebbero invece investire in qualcosa di meglio.

Hai bisogno di far ordine, magari anche di liberarti di ciò che è in eccesso. Almeno riuscirai a capire dove sei arrivato e cosa ti manca. Molte serie sono già finite in cantina, son tenute bene magari a qualcuno interesseranno.

La novità del mese è legata alla SaldaPress. Come hai scritto qualche post fa, tutte le serie americane della Aftershock saranno portate in Italia proprio grazie a questa casa editrice. Mentre sfogliavi il catalogo e decidevi se Second Sight meritasse l’acquisto grazie alla buona prima impressione che ti aveva fatto il numero gratise, ti sei imbattuto in questo Animosity ossia una reinterpretazione dei concetti cardini di The Walking Dead in salsa animali parlanti con protagonisti una bimba e il suo cane. Sarà la solita solfa sul mondo devastato? Le persone brutte e cattive che si fanno la guerra al posto di tentare di ricostruire? Pessimismo a nastro? Si può essere, però una possibilità hai voluto darla e lo hai preso. Le recensioni ne parlano un gran bene, sicuramente prima della fine dell’anno ne parleremo anche qui sulla vostra appassionata webbettola di fiducia.

Chiudiamo questo post con un’informazione di servizio che dovrebbe interessare un po’ tutti gli amanti dei fumetti e del mondo fantasy. Secondo Amazon il 21 dicembre esce la ristampa de La Guardia Dei Topi. Si tratta di una bellissima serie di fumetti con protagonisti dei topini. Ne hanno sempre scritto un gran bene ed era da un po’ che la cercavi. L’hai prenotata, vediamo se è vero che esce questa settimana.

Il Miglior fumetto DC Comics Rinascita

Bentrovati ragassuoli. Agosto sta finendo e un anno se ne va, di diventare grande proprio non mi va cantavano i Righeira anche se purtroppo il caldo sembra non lasciarci un attimo di sosta. Qui al Cornerhouse, però, ci si deve far forza e andare avanti lo stesso. 

è giunto il momento di chiudere il primo sondaggio di questa gagliarda webbettola. Il primo esperimento socialcoso del Cornerhouse ha riguardato una semplice domanda dedicata al mondo del fumetto: Delle nuove testate DC Comics Rinascita, quali sono quelle che vi sono piaciute di più?”.

Per quanto ti riguarda, l’esperimento è stato un successo, un grande successo. Subitissimamente va un doveroso ringraziamento speciale a tutto coloro che hanno partecipato lasciando il proprio voto segno che il tema è stato molto apprezzato.

Tutto questo ti ha spinto a decidere di continuare a cercare di coinvolgere i commensali di questa webbettola. Evviva dunque! Proverai con almeno un sondaggio al mese e alcuni dei quali avranno anche lo scopo di indirizzare il lavoro di pubblicazione dei post e perché no anche dell’appendice sul tubo.

Speri che tutto questo venga apprezzato.

Ma adesso ciancio alla bande e vediamo un po’ i risultati.

L’ultimo posto è occupato da Justice League a seguire Justice League of America segno che forse il super team Bats e soci non ha confermato le aspettative.

Un gradino sopra di loro (ma davvero?) c’è la Suicide Squad non te lo aspettavi ma poco male.

Continuando a scorrere la classifica vediamo a pari merito con suicide squad, Flash e Superman che hanno raccolto il 5,88% delle preferenze. Per Flash ti spiace perché per te è una delle serie intoccabili anche per la combinazione riuscita con Arrow e Aquaman. Anche su Superman ti aspettavi qualcosa in più.

Siamo arrivati al podio. Ta dan! Media di bronzo per due albi molto diversi tra loro. Sul gradino più basso un pari tra Cavaliere Oscuro e Lanterna Verde. Sapevi della qualità dell’albo delle Lanterne ma non ti aspettavi che la seconda testata di Batman raccogliesse quasi il 12% delle preferenze.

Al secondo posto troviamo Wonder Woman secondo Greg Rucka, accidenti era una delle prossime che volevi abbandonare ma così un po’ di dubbi ti vengono. Diana Prince ottiene il 18% delle preferenze. Un gran risultato.

Al primo posto c’è lui, colui che da solo potrebbe far campare una casa editrice (e forse in parte lo fa davvero) il nottambulo di Gotham. l’esperto di Gadget ed effetti speciali, l’allenatore di ragazzi meraviglia: Batman!

Quasi la totalità dei votanti hanno espresso la loro preferenza verso il crociato incappucciato che ha dominato la classifica con il 36% dei voti.

89f8caec0136985f9f22769345a90bae.jpg

Che dire, un risultato finale che in generale ti ha sorpreso e che certamente terrai presente per il tuo obiettivo finale ossia tagliare purtroppamente- alcune testate DC. Su JL e JLA e Cavaliere Oscuro (nonostante il piazzamento positivo) non hai quasi più dubbi, siamo a saluti anche se ti spiace per i Titani e Batman Beyond ma probabilmente si troverà modo di recuperare.

Il risultato di Wonder Woman invece ti sta mettendo in una posizione piuttosto traballante tra il continuare o il fermarsi. L’aumento di prezzo però ti fa pendere verso il lasciar andare la donna meraviglia. Superman fin dove hai letto ti era piaciuto quindi sei ancora disposto a fare un piccolo sforzo.

Con questo è tutto, grazie di cuore davvero a tutti.

 

Cornerhouse’s Call To Action! (1)

1502262669-picsay

Ragassuoli oggi è un giorno importante e di sperimentazioni. Ispirato dal lavoro dell’Orso Chiaccherone, oggi arriva il primo sondaggio der Cornerhouse!

Era da un po’ di tempo che pensavi di aumentare la partecipazione di voi ragassuoli in questa webbetola, i sondaggi possono essere in primo passo per sondare il terreno e scaldare i motori. Certo che essendo questa una webbettola molto trasversale che parla di un sacco di cose non ti aspetti che tutti votino anche perché magari chi segue il Cornerhouse per le stronzate che scrive di cinema non lo fa per i fumetti e viceversa.

é tempo di tagli sugli acquisti DC Comics perché come hai scritto in lungo in largo sul blog, il budget è quel che è, e tu vorresti riuscire anche a leggere altro oltre a DC e Bonelli. L’idea sarebbe di tagliare tra i quindici e venti crediti imperiali che equivalgono all’incirca a smettere di seguire due-tre testate DC Comics rinascita.

Il tuo desiderio è recuperare qualche Graphic Novel in cui sei rimasto indietro come la saga della Guarda Dei Topi, Il Porto Proibito o ancora gli adattamenti a fumetti dei racconti di Lovecraft ma ci sono anche tante altre cose magari anche qualche manga di breve durata.

Per questo motivo il Cornerhouse ha bisogno di voi. Dateci un consiglio: Secondo voi quali sono le testate DC Comics Rinascita irrinunciabili? Quali sono quelle che considerate davvero interessanti per cui vale pena continuare ad investire denaro.

Potete votare fino a tre fumetti e il sondaggio sarà valido sino al 23 agosto dopo di che trarremo le conclusioni!

Votate ragassuoli! Daje.