Archivi Blog

Cornerhouse’s Call To Action! (1)

1502262669-picsay

Ragassuoli oggi è un giorno importante e di sperimentazioni. Ispirato dal lavoro dell’Orso Chiaccherone, oggi arriva il primo sondaggio der Cornerhouse!

Era da un po’ di tempo che pensavi di aumentare la partecipazione di voi ragassuoli in questa webbetola, i sondaggi possono essere in primo passo per sondare il terreno e scaldare i motori. Certo che essendo questa una webbettola molto trasversale che parla di un sacco di cose non ti aspetti che tutti votino anche perché magari chi segue il Cornerhouse per le stronzate che scrive di cinema non lo fa per i fumetti e viceversa.

é tempo di tagli sugli acquisti DC Comics perché come hai scritto in lungo in largo sul blog, il budget è quel che è, e tu vorresti riuscire anche a leggere altro oltre a DC e Bonelli. L’idea sarebbe di tagliare tra i quindici e venti crediti imperiali che equivalgono all’incirca a smettere di seguire due-tre testate DC Comics rinascita.

Il tuo desiderio è recuperare qualche Graphic Novel in cui sei rimasto indietro come la saga della Guarda Dei Topi, Il Porto Proibito o ancora gli adattamenti a fumetti dei racconti di Lovecraft ma ci sono anche tante altre cose magari anche qualche manga di breve durata.

Per questo motivo il Cornerhouse ha bisogno di voi. Dateci un consiglio: Secondo voi quali sono le testate DC Comics Rinascita irrinunciabili? Quali sono quelle che considerate davvero interessanti per cui vale pena continuare ad investire denaro.

Potete votare fino a tre fumetti e il sondaggio sarà valido sino al 23 agosto dopo di che trarremo le conclusioni!

Votate ragassuoli! Daje.

 

Giusto una scappata in fumetteria. Agosto 2017 (1).

Resized pictures - qqq.jpgIeri sera, dopo circa un mese, sei passato in fumetteria. La busta della spesa si è rivelata un macigno bello pesante. In calo per carità rispetto ai precedenti mesi piuttosto critici ma la morale di questa storia è vacci più spesso che poi la moglie se vede l’estratto conto della carta ti aggide!

“settanta euro in fumetteria, Amore non puoi mica leggere tutto!” “Dove li metti poi, vorrei proprio saperlo!”

“Tesoro” Vorresti rispondergli “Se volessi leggere tutto quello che mi interessa, dovrei comprare una cantina ogni mese!” ma ovviamente non puoi rispondergli cosi!

Vabbè ma cosa ti stai leggendo di bello?

Come vedete c’è tutto il blocco Dc Comics Rinascita ad eccezione della Suicide Squad che hai abbandonato da un po’ come hai scritto in questo post. Forse ci saranno altri tagli, non tantissimi probabilmente. Wonder Woman è la prima indiziata, non c’è un gran feeling con lei e forse ti sono sufficienti le sue comparsate nella altre testate e in Justice League. Il secondo albo è Justice League America che proseguirai fino al numero sette per le figurine che già l’albo della Justice principale che lo segui solo per i Titani quindi JLA potrebbe essere davvero un’acquisto un po’ meh… anche l’albo Il cavaliere oscuro non ti sta esaltando, solo Batman Beyond ti sta spingendo nell’acquisto ma sai che se abbandonassi il secondo antologico di Batman comunque difficilmente prenderesti poi i cartonati del Pipistrello del Futuro.

Ma oltre a tutto questo ci sono un sacco di cose interessanti. Flash e Superman sono due testate di ottima qualità e stanno mantenendo alto il tuo grado di soddisfazione che avevi raggiunto nella lettura dei primi numeri. Batman è migliorato parecchio e anche il nuovo arco “Io Sono Suicida” si sta rivelando piacevole! Per quanto riguarda le Lanterne sei fermi ma presto recupererai.

Sul fronte Bonelli hai praticamente abbandonato ogni serie regolare ad eccezione dell’ultima proposta della casa editrice italiana: Mercurio Loi. Quello che vedete è il terzo albo e ai tuoi occhi ha una grande responsabilità cioè sollevare le sorti della serie dopo il passo falso del numero 2. Hai deciso che per questioni di tempo non avrà tutte le chance che ha avuto Morgan Lost quindi speriamo bene che l’idea alla base del fumetto di garba proprio tanto. Ci sono ancora le due serie brevi: Quella di Martin Mystere che devi ancora iniziare a leggere perchè aspetti di averla completa e quella di Nathan Never anch’essa in attesa di lettura a serie ultimata tra tre mesi.

Mentre li in alto a destra c’è il penultimo numero di Ratman oh mio dio, a settembre finirà. Le cose belle finiscono, dicono… l’amore è eterno finché dura… ma devi ammetterlo, sarà dura senza di lui…

Ma ora ditemi voi, cosa state leggendo? Avete qualche fumetto da consigliare per arricchire la libreria del Cornerhouse? Scrivetelo nei commenti.

Noi ci si legge domani!

 

Lanterna Verde Rinascita

1495379048-picsay.jpg

A pensarci bene senza Lanterna Verde tutta questa passione per il mondo Dc Comics oggi non ci sarebbe. E a dirla proprio tutta è grazie a quel pessimo film con Ryan Reynolds che tutto ha avuto inizio. Fino a quel momento è sempre stato tutto Batman centrico con scarso interesse verso tutto il resto ma grazie a quel film qualcosa è incredibilmente cambiato.

Da quel momento è scattato il più classico dei colpi di fulmini spingendoti a curiosare verso tutto il mondo Dc Comics, seguendo la strada che ti ha portato oggi a leggere praticamente  tutte le testate che la casa di Batman e Superman fa arrivare in italia ma non solo, Lanterna Verde è stato anche il motivo per cui ti sei appassionato al picchiaduro Mortal Kombat vs Dc Comics e a Injustice, titoli della passata stagione videoludica.

Poi le cose son cambiate hai tradito Hal per Barry mettendolo al secondo posto ma questa come sapete è una storia nota ormai a tutti gli abituè di questa webbettola malfamata ma frequentata da gente di certo livello. Oggi quindi è un po’ come dedicare una giornata ad un ex con cui hai avuto una storia importante, c’è un po’ di imbarazzo, un po’ di nostalgia e un bricciolo di affetto che in fondo vi siete lasciati bene, senza rancore. Ah quanta maturità!

L’albo italico di Lanterna Verde è la raccolta delle due testate ameriggane dedicate al corpo intergalattico delle Lanterne ovvero Hal Jordan e il Corpo delle Lanterne Verdi e Lanterna Verde che vedono comparire tutti i protagonisti più noti di questa saga di fantascienza. Da una parte troviamo i sopravvissuti delle lanterne dover fronteggiare quel villanzone minacciosissimo di Sindy, ehm, Sinestro e dall’altra parte Simon Baz e Jessica Cruz, le ultime due lanterne verdi terresti, dover fronteggiare sua rossitudine Atrocitus e le sue Lanterne Rosse.

4212017173716Come l’albo di Flash anche Lanterna Verde è un ottimo introduttivo, è una lettura perfetta per chi vuole iniziare a leggere i fumetti di questa serie ma e valida anche per i lettori già appassionati in quanto le trame di Hal Jordan &co non subiscono mai troppo pesantemente gli effetti dei vari reboot e proseguono la loro continuity abbastanza tranzilli.

Per quanto riguarda L’ultima Lanterna La legge di Sinestro le storie sono scritte da Robert Venditti e seguono un canovaccio piuttosto classico. Il villano giallino della pelle fucsia torna nel pieno dei suoi poteri grazie ai soliti trucchi che hanno tutti i cattivoni, ha l’arma definitiva e non ha paura di usarla (ogni tanto i tuoi giochi di parole di stupiscono sempre, lo sapete no che le lanterne gialle sono le lanterne che traggono potere dalla paura no?) e come al solito la squadra degli eroi in inferiorità numerica e decisamente più indebolita di quella di Sinestro dovrà trovare il modo di affrontare questa gagliardissima minaccia.

Le lanterne Verdi superstiti riceveranno l’aiuto di due personaggi che potrebbero spostare l’ago della bilancia dalla parte dei nostri super eroi dalla tua verde. Al completamento del settimo numero  la scimmia è molto vogliosa di scoprire cosa succederà nello scontro finale quindi anche se la storia parte un pochino con il freno a mano tirato poi va alla grande. Storia promossa.

5265994-01-variantLanterna Verde la cui storia d’apertura è scritta da dal tuttologo Dc Comics Geoff Johns e proseguita a partire dal secondo albo “Il Pianeta Della Rabbia” da Sam Humpries e racconta la storie delle due nuove lanterne verdi terresti incaricate da Hal Jordan di collaborare per proteggere il nostro pieaeta da tutte le minacce che arriveranno.

Come per la serie di Hal Jordan anche in questa l’autore si gioca una carta importanti ovvero le Lanterne Rosse riuscendo davvero a confezionare un prodotto di alto livello che puoi tranquillamente inserire nella tua top five parziale delle storie rebirth che hai letto perché c’è un cattivone di un certo livello (certo, Sinestro è meglio ma non ci possiamo lamentare) e soprattutto i due protagonisti Simon e Jessica sono caratterizzati in maniera eccelsa (cinque alto per te Sam) evidenziando pregi e difetti del loro carattere; ed proprio sui loro limiti, sul loro essere alle prime armi, sul dover imparare a collaborare che verranno messi a dura prova durante questa prima Run che al termine del settimo numero conclude la sua prima parte de Il pianeta della Rabbia.

Ecco per dirla tutta, questa storia sarebbe seconde te davvero un ottimo materiale di base per scrivere la sceneggiatura per un pellicola cinematografica dedicata alle lanterne verdi e sei convinto in ogni caso che abbia la giusta potenzialità per proseguire alla grande perchè hanno un coppia di protagonisti che si sta affiatando, un mistero legato a Hal Jordan e Atrocitus che pensa di aver perso la battaglia ma è convinto di vincere la guerra.

Per questi motivi l’albo dedicato a questi super eroi lo consigli a tutti gli appassionati di fumetti di gente supercosa in calzamaglia perché troveranno sicuramente due storie di buon livello che a tuo giudizio non deluderanno.

Comic’s Thursday: Injustice

picsay-1433401432

Nuovo appuntamiento con l’informazione fumettara nel blog dell’ortografia in libertè e dei mantra orkeski. Questo giovedì parliamo di Injustice un fumetto tratto da un videogioco che si sta rivelando più interessante di quanto potessi immaginare.

Pronti noi zi va (lamentela orchesca quando si sono accorti di aver dimenticato di comprare un fumetto)

conrnerhouse_injustice

Injustice scritto da Tom Taylor e disegnato Jheremy Raapack racconta la storia della fine di una delle più grandi amicizie dei fumetti quella tra Batman e Superman. Il Joker, spinto dalla noia del suo eterno conflitto con Batman, decide di cambiare bersaglio e concentra così le sue attenzioni su superman. Clark aveva appena scoperto che sua moglie era incinta ma il joker con l’inganno la rapisce e la trasforma in una bomba che farà esplodere tutta metropolis. Come è umano pensare Superman perderà completamente la testa e ucciderà il joker.

cornerhouse-injustice-superman-kills-joker-batman

Inizierà così un regime di terrore sull’intero pianeta terra. Chiunque faccia qualcosa di sbagliato sarà fermato da superman. Non tutta la Justice league però appoggerà il kryptoniano volante. Al momento solo Wonder Woman sembra devota completamente alla causa (cia voja de scop….) anche se gli aiuti di altri super eroi, Flash e Lanterna verde non mancano. Nel frattempo Batman sta mettendo in piedi una squadra per fermare la follia di Superman.

Questo primo volume rilegato che contiene le prime sei storie della serie regolare ti è piaciuto non poco, sia per i disegni dato che le tavole sono molto belle e molto dinamiche sia per la caratterizzazione dei personaggi che trovi discretamente matura, le emozioni che provano i vari personaggi come Superman e Flash piuttosto che l’incapacità di Batman ad andare oltre il suo codice di comportamento sono esempi di come i protagonisti sono stati integrati bene nella serie.

cornerhouse-injustice-scared-2

Pur trattandosi di un fumetto che nasce da quasi in simbiosi con un videogioco si può considerare come un pezzo interessante dei periodici DC. L’impressione che hai è che ogni numero si concentri sul suo coinvolgimento nella storia portando comunque avanti l’arco narrativo. Similmente a quello che fa Ciccio Martin con i punti di vista nei capitoli dei suoi libri. Non resta che aspettare altre ventordici anni che escano anche gli altri volumi rilegati. Gli spillati se li tengono! 😀

star-wars-your-empire-needs-you

Comic’s Thursday

picsay-1433401432

Nuovo appuntamento mensile con i danni economici fumettistici e in questo giugno festeggiante per l’anniversario della tua nascita, hai fatto feramente i botti complici i regali. Nella tua personale collezioni si sono aggiunti quattro pezzi da novanta che vanno un po’ a chiudere alcune importanti blocchi narrativi.

Pronti Noi Zi Va! (Antico motto orchesco prima di andare in fumetteria)

IMG_20150705_111758

Il mese è partito subito con il pede pesante o la mano bucata che “dir si vogliate” due vecchi volumi di Star Wars di quelli che oggi la Disney chiama Legends: Il Lato Oscuro della Forza e Sfida Alla Nuova Repubblica.

I due volumi sono arrivati quasi per caso -che neanche ci speravi- visti i prezzi che la baia sta facendo per questi due volumi ma con un grande smarcamento fortunello conosciuto anche come la più classica delle botte di culo, hai avuto l’occasione di avere i due volumi al prezzo “abordabile” di uno solo grazie anche alla gentilezza del negozio bolognese che te li ha spediti.

Finalmente ora ti puoi leggere le due grandi trilogie quella di Timothy Zann e quella di Tom Veitch

Sul fronte DC comics c’è scappato il centone: L’edizione Absolute di Crisi Sulle Terre Infinite e L’Omnibus di Flashpoint e pensi che sia inutile sprecare parole per descrivere quello che hai tra le mani. Due capolavori due storie con la S la T la O la R la I e la A maiuscole. I Due punto e capo degli ultimi trent’anni di fumetti americani. Niente al loro pari. é Stato un sacrificio comprarle ma ne è falsa assolutamente la pena.

Ancora Dc abbiamo Gotham Central di cui hai interrotto la lettura perchè ti manca il numero 5 che ti sei perso come un Babbano. Speriamo di trovarlo presto. Fino a quel momento le storie Noir stile Bonelli erano assolutamente godibili.

Passando il valico abbiamo due fumetti Panini/Marvel/Disney, l’ortolano Magazzi cioè il numero 88 di Ratman che aimè non ti ha colpito particolarmente infatti al momento non è tra gli obiettivi completare la trilogia mentre quella di The Walking Dead era gagliarda, e sua eccellenza il meraviglioso numero uno del fumetto dedicato al nostro amabile e amatissimo Darth Vader di cui un commento leggermente più approfondito si può leggere qua.

è stato veramente un mese incredibile, fortuna che luglio e agosto sembrano essere più calmi altrimenti Carlotta comincerà ad agitarsi.