Archivi categoria: Cinema e Serie TV

Il Trono di Spade 7×06 – Ma che bei occhi bluette!

1503420667-picsay.jpg

Ciao ragassuoli e bentrovati in questo caldo martedì d’agosto. Anche oggi tocca menar a caso tasti sulla tastiera per scommentare con il solito sconclusionato appeal l’ultimo episodio della saga delle lotte condominiali in quella calda e tranquilla valle che è Westeros.

La settima stagione è ormai in dirittura d’arrivo, una stagione che definirla ‘na mezza delusione è davvero poco, c’erano due villanzoni da sconfiggere eppure sembra che al momento nessuno dei due stia per subire la prima seria sconfitta anzi, entrambi sono vivi e vegeti (si occhei diciamo a modo loro) vorranno mica chiudure tutto in fretta e furia nell’ultima stagione. Ma almeno Meeeenchietta Corta l’aggidedede por favor.

Se fin’ora non hai mai sentito la necessità di leggerti i libri perché in fondo la serie tv ti bastava dopo questa settima stagione, di sicuro recupererai i due libri finali (se e quando usciranno, quindi farai tempo ad essere nonno). Si occhei la risata godureccia è d’obbligo. Il problema è che si sente, si percepisce dannatamente bene, come le trame sono diventate più semplicistiche, capitano cose a caso perchè altrimenti non si riesce a trovare una motivazione logica che abbia bisogno di meno di cinque minuti per essere messa in atto, allora per non perdere tempo a girare altre costose puntate facciamo che far male la sceneggiatura che ormai ci beviamo qualsiasi cosa. Ah proposito ma un Cuba Libre?

Beh, di Ciccio Martin possiamo dire peste e corna, insultare lui i suoi avi e la sua discendenza ma dobbiamo essere onesti, lui la trama l’aveva messa in piedi per bene. Qui beh avete capito no?

La puntata di oggi si intitolava dietro ar muretto  e racconta la storia di un impavido gruppo di cialtroni che hanno attraversato la barriera per andar a dar la caccia ai morti con gli occhi bluette a cui nessuno crede. Sembrava che al Cornerhouse avessero mandato i Magnifici Sette ma poi a causa di un disguido temporale e una contesa sul diritto d’autore ci si è dovuti accontentare dei Pessimi Sette. Andranno bene lo stesso si è detto, quindi vediamo come se la sono cavata.

La compagnia dell’ignorantello in realtà era anche composta da altri simpatici individui ma si sa in ogni storia d’avventura che si rispetti servono dei personaggi sacrificabili per rendere più epica la storia dei nostri pessimi sette, diciamo quindi che la compagnia era composta da sette pessimi eroi e cinque sacrificabili aiutanti.

La compagnia si è rivelata un gruppo molto eterogeneo, c’era Beric da Milan con il suo amico Thoros di Bergamo alta, Gennaro di Napoli, Tormundo il roscio d’irlanda, il grande Ser FriendZone Rifugiato in terra d’oriente, il fedele Mastino e l’unico e inimitabile Gianni Ignoranza, l’unico personaggio che tutto l’internet ci invidia.

Essendo Tormundo quello che è nato più a Nord si è rivelato subito il più esperto sulle tattciche per resistere al grande freddo non a caso le sue dichiarazioni sono state registrate per uno speciale di Super Quark dedicato al natale. “Dormire in un iglù per raggiungere il villaggio di Babbo Natale” Sentiamo subito le parole del nostro Roscio D’irlanda: “Dovete muovervi tanto, bere qualcosa di forte ma tutto questo potrebbe non bastare” un attimo di pausa. “Dovete Scopa’” “L’unica cosa che vi salverà dal freddo è Scop biiiiiiiiiip”. Qualcosa ci dice che forse tutta l’intervista non andrà in onda, oh che peccato.

Ma i momenti di alta televisione non sono mancati, dopo i “Migliori tre metodi per sopravvivere al freddo” ecco le lezioni di linguistica con il Mastino ossia come espremersi a cazzo di cane. Di piselli appunto si è argomentanto con una dialettica degna di un professore di Oxford. Excuse me sir! Could do you tell me what is the differenze between “Cock” and “Dick” please”. La più importante serie tv fantasy mai prodotta si è ridotta a questo. Fantastico. Si per carità li per li fa ridere ma honestly siam caduti davvero in basso.

Ad ogni modo i nostri pessimi ragassuoli dimostrano che almeno una cosa bene la sanno fare: Lasciar morire i giovini sacrificabili che sono diventati la preda perfetta per gli orsi non morti. Si evviva ci mancavano pure gli orsi non morti. Kirkman tu gli orsi non morti li hai? eh eh eh?

La sfiga ha voluto che anche il nostro chierico di Bergamo Alta venisse ferito, azz e mo chi resuscita i nostri pessimi eroi? Accidenti.

Il peggio è passato, gli orsi non-morti-che-Robert-Kirkman-non-ha sono scappati e finalmente i nostri eroi hanno scoperto un piccolo gruppo di scout non morti e decidono di attarccarli che ci vuole loro non hanno lo spadone di fuoco +5 danno da fuoco.

La vittoria arriva facile per il nostro manipolo di baldi eroi con ancora qualche membro sacrificabile, riescono pure a rapire uno dei non morti per portarlo dall’altra parte “Der Muretto” quando Giannino, si accorge che la situazione sta per diventare un pelino incasinata. Avete presente quando nei film di zombi improvvisamente si  aprono le porte del super mercato e i lenti ma inesorabili non morti ambulanti iniziano ad entrare? Ecco immaginate la scena al fast foward e otterrete il risultato di “Gennaro tu che si veloce, fa ‘nu favore a mamma tua, corri e manda ‘na cornacchia a dragoroccia” mentre tutti gli altri sovravvissuti non fanno altro che correre su un lago ghiacciato sperando di morire per il freddo piuttosto che affettato da simpatici amicici con gli occhi bluette.

Lasciamo per un istante in questo momento epicamente drammatico i nostri pessimi sette che beh ora si tutta la compagnia dell’ignorantello si è ridotta a loro. I Sacrificabili son finiti ora tocca a qualcuno di loro. Restiamo però al Nord al compensorio di grande inverno. Meeenchietta Corta-devi-morire-male continua a tessere il suo malvagio piano per mettere contro le sorella Kardashan ehm non Stark. Come prevedibile ci riesce ma ciò che peggio Arya è già pronta a sguinzagliare la sua arma segreta Lyanna Mormont. Salsa è terrorizzata e inciampa nella maniera più goffa possibile nel piano di Meenchietta. Ma per iddio!

A Dragoroccia invece è già tempo di pensare al futuro. Il lungimirante e loquace Tirione è intento a cercare di far ragionare la sua focosa amministratrice delegata Dananana che a detta sua, ogni tanto si lascia far prendere dall’ormone di quei giorni e tende a combinare qualche casino. Dananana come è ovvio non la prende benissimo, ma prova un brivido di libidine lungo tutta la schiena quando Tirione le ricorda che tutti i manzi che hanno avuto a che fare con lei, Daaario, Ser Friendzone e Carlo Drogo I si son tutti innamorati di lei. Succederà anche a Giannino? Le chiede Tirione. “Te la suggerito HR Wells, ammettilo Tirione! Ti ho visto che guardavi su Sky la sua turbo rivista del cuore!”

Ritorniamo dai nostri pessimi eroi. è passata la notte. Gennaro è arrivato “Ar Muretto” e ha mandato i corvi grazie alla rete in fibra ottica che hanno posato da poco per realizzare il bed and Breakfast di Eastwatch. Purtroppo però il membro di Bergamo Alta si è spento. Oh che peccato. La situazione si fa complicata o arriva qualcosa di grosso a salvarli o mannaggia alla miseria qui moriranno tutti.

Un piccolo flash prima del gran finale. Salsa riceve un corvo: “Il suo numero di cellulare è stato estratto come vincitore di un aifon7plus venga ad approdo del re a ritirarlo”. Ah ah Meenchietta Corta si diverte a giocare all’inganno della cadrega! Salso clicca si e accetta ma manda Brianna a ritirare il premio.

Eccoci è la fine per i nostri pessimi sei eroi, son nella cacca e nel ghiaccio fino al collo ma quando è ormai troppo tardi fa fan farafan fan farafan arriva Dananana con i suoi tre arrosticini Carlo Drogo II, Prilaviserion II e Ruggero II pronti a scatenar l’inferno su quella manica di sfighenzi non morti!

Evviva, i nostri eroi son salvi, evviva evviva. Peccato che non avevano fatto i conti con il Re Della Notte vincitore dell’oro alle olimpiadi del ’68 per il lancio del giavellotto. Un Colpo secco e PirlaViserion cade ferito in un mortale bagno di sangue! Nuuooooo abbiamo perso il Drago! Indovinate a breve cosa accadrà!

Giannino urla “Scappate che questi 346492205 zombi li uccido io”. Ma viene trascinato in acqua da alcuni di loro. Accidenti! Il resto della squadra vola via evitando il secondo giavellotto che Carlo Drogo è uno esperto. E meno male.

Dopo circa quindici minuti di appea in quel lago freschetto, Giannino riemerge è capisce finalmente di non aver avuto una grande idea. “Ops” dice tra se e se. Ma dopo il prevedibile intervento dei draghi ecco arrivare anche lo zio Benjen che dimentica all’improvviso che gli zombi son lenti e decide di diventare l’ultimo sacrificabile di giornata. Oh che noia!

Giannino fugge con il cavallo e imposta il pilota automatico per arrivare a East Watch per essere salvato e imbarcato sulla prima nave per Dragoroccia.

Dananana si prodiga di premurose cure verso il suo giovane nuovo spasimante ignorando che l’ignorante è il suo nipotino. Al suo risveglio Giannino decide di chiamarla regina e vissero felice e contenti ah già no, mancano ancora sette inutili puntate.

Dimentichiamo qualcosa vero? Il momento che anche i muri già sapevano. Il buffo Cliffhanger prima dei titolo di coda. I Non morti ora hanno un Drago anche loro: Pirla Occhi Bluette

Giù il sipario!

 

Il Trono Di Spade 7×05. Una lettera, ‘na cicogna e i pessimi sette!

1502729719-picsay.jpg

Buon ferrasto ragassuoli, oggi, nonostante la maggior parte di noi sia in vacanza, il Cornerhouse non abbandona mai i suoi gagliardi ospiti che cercano comunque in queste fregnacce, la giusta cura contro questo torrido caldo.

E ‘sti cavoli se sarà il post sul trono di spade meno visto nella storia di questo blog. Noi si mantengono gli impegni presi. Sempre.

Che dire ragassuoli, in quel di Westeros le cose non vanno mai bene, ne aggiusti una e se ne rompono tre. è davvero tutto troppo stressante. Oh ma fateve na’ vazanza e su!

Avevamo lasciato Giacomino Lannister e il fido Bronaldo in una brutta, anzi bruttissima situazione, fortuna che le armature di metallo galleggiano altrimenti sarebbero certamente affogati. L’unica difficoltà per Bronaldo è  stata la mano finta di Giacomino che pesava na cifra altrimenti sarebbe stata na passeggiata l’attraversata verso riva. Maddai periddio ci state prendendo per il culo? Per come si erano messe le cose, santamiseria, Giacomino ci doveva lasciare. Se quella scena l’avesse scritta quel ciccione maledetto di Martin avremmo salutato il leone con la mano d’oro e invece ci teniamo sto personaggio che è una delusione continua. Altro che il Giacomino della stagione scorsa

Si conferma ancora una volta la scelta degli sceneggiatori  dell’inutile introduzione di personaggi con l’unico scopo di uccidere personaggi a caso, tra l’altro casualmente imparentati con altri personaggi più  importanti. E cosi con il fatto che Dananana sia particolarmente bassa e che quindi chiede a tutti di inginocchiarsi ci perdiamo la famiglia Tarly che non avevano capito la questione emotiva di Dananana e vabbè non ne sentiremo la mancanza.

Questa puntata poi insiste nel raccontarci la dabbenaggine di Giacomino che ritorna con la coda tra le gamba della sorellina, si fa cojona’ dal fido Bronaldo e poi crede alla favola della cicogna che sta per arrivare ad Approdo Del Re. Evviva un nuovo piccolo Lannister, sai che  bello se questa volta viene bruno come un Baratto. 

1502733823-picsay.jpg

Dai, non è credibile che Sersi sia rimasta incinta è solo una stronzata che gli dice per tener Giacomino sottoscacco. Porello ma soprattutto Ridicolo.

Nel frattempo a Dragoroccia Dananana fa il suo ritorno e, guarda caso, quante coincidenze i  questa puntata, Giannino Ignoranza la stava aspettando al parcheggio dei Draghi davanti centro commerciale. Hai una monetina per il carello?” Gli chiede Giannino. I Draghi si sa son come i cani e sentono se qualcuno è  amico di Drago. Karlo Drogo quindi si avvicina a Giannino e si fa fare due grattini sul musetto. Che carino. “Saremo mica parenti?” si domanda il Drago.

1502739864-picsay.jpg

Al comprensorio di Grande Inverno invece le cose si mettono sempre peggio perché grazie all’incapacità di Lady Salsa, Minchietta Corta inizia a diventare davvero un personaggio scomodo come un di .. nel cu.. dato è riuscito ormai a mettere contro le due sorelle Stark. Minchietta corta deve fare una brutta fine, vi prego basta nun se ne po più!

Due osservazioni: la prima: Arya è un’esperta assassina e si fa sgamare da quel pirla? Due: per i meno attenti la lettera che trova sotto il letto dovrebbere essere la lettera che Salsa aveva scritto a suo fratello Robertino durante la guerra dei Re in cui chiedeva di arrendersi ai Lannister. Arya non la prenderà bene.

Alla cittadella invece ci raccontano che in quel di westeros si potevano annullare i matrimoni. In pratica in scioltezza, come Messi contro la Pro Brocchese, ci dicono che Rigoberdo Targaryan aveva annullato il suo matrimonio per sposarsi con Lyanna e quindi non solo Giannino non è ne un bastardo del nord ne de dei draghi ma è un Drago a tutti gli effetti. Karlo Drogo aveva ragione. Ah se i Draghi sono avanti. Clap clap clap.

Alla fine si va ad Est e ci viene presentata la nuova località turistica per gli amanti della cioccolata calda e degli sport invernali come la caccia al Non Morti: EastWatch. Per la campagna pubblicitaria Giannino Ignoranza si reca prorpio la in compagnia di sei manzi di livello pronti a girare delle sequenze action per attirare cacciatori e turisti. 

Li chiameremo i pessimi sette: L’ignorante, Il bruto, il cecato, l’amico di tua figlia, il predicatore scojonato, il mastino ed infine Il martello, che chiameremo “tutto suo padre”. Quanti di questi baldi giovini torneranno indietro?

1502739731-picsay.jpg

giù il sipario.

PS.

Per onestà intellettuale l’idea iniziale era di chiudere il post con i Magnifici sette ma purtroppo il grande Blog del Dr Mahattan ha pubblicato prima di te e tu per correttezza hai cambiato idea appena te ne sei accorto prima dell’accusa amichevole di plagio.

Tua moglie però sa che l’idea ti è venuta proprio mentre vedevate la puntata quindi senza le influenze esterne. Peccato l’idea era davvero pheeegosa!

Il Trono Di Spade 07×4. The Lannister’s Rosik!

1502184332-picsay.jpg

Bentrovati ragassuoli oggi finalmente per la prima volta dopo giusto metà stagione, la pu(n)tanata dedicata ai gentili condomini di quel di westeros esce il giorno giusto. Evviva Evviva.

Accipicchia, siamo già incredibilmente a metà dell’opera! Gli altri anni a questo punto eri in bilico tra il sonno post pranzo dalla nonna Geltrude che con i suoi “mangia che devi crescere” (seee credici) che ancora oggi ti stroncano la digestione e il coma profondo quasi irreversibile, mentre invece oggi siamo a nientepopopopopoporoppoppò di meno che al Midseason. Come è andata? Scopriamolo insieme.

Il primo punto è il titolo del post eri combattuto tra “Il Caos è una scala” e “Tirione Rosikone” ovviamente hai optato per un titolo ancora più stupido perché beh, dai, davvero lo devi spiegare? No? ah beh meno male!

Ma non perdiamoci in quisquiglie e andiamo avanti.

Pronti Noi Zi Va

Nel post partita a calciotto tra i Tyrell e i Lannister vinto da questi ultimi, nonostante Olenna sia stata eletta su Twitter l’MVP del match, i Lannister se la stanno sgargiando elogiando la loro capacità di palleggio e possesso palla. Giacomino Lannister purtroppo sta ancora rosikando (e uno) duro per non aver vinto il premio del pubblico. Beh ma, diciamolo, dopo quel uno-due di Olenna c’è stato davvero poco da fare.  Per festeggiare la vittoria la squadra dei Leoni di CastelGranita decide di vedere quella ciofeca de La Battaglia Delle Cinque Armate ma prima di iniziare la visione su maxi schermo in versione drive-in, Giacomino e il suo fido Bronaldo si concedono un po’ di sano nonnismo con i ragazzi delle giovanili.

Al centro residenziale di Grande Inverno continuano i rientri dalle vacanze. Oggi è il turno di Arya –TeSpiezzoInDue- Stark che dopo una lunga gitarella (di giusto qualche anno) in giro per westeros, ritorna a casa.  Dopo aver cojonato i due portieri, Arya va a salutare il padre nel cimitero sotterraneo di famiglia, il luogo perfetto per festeggiare Halloween. Salsa la trova e finalmente tornano a giocare con la bambole. E invece no. Ormai sono cresciute e per prima cosa si parla di ragazzi.

“Ma davvero hai aggiso tu Goffredino?” Gli chiede Arya.

“No, avrei voluto, ma no.” Risponde Salsa.

“Peccato avrei voluto farmelo pure io.” Chiude ancora Arya.

Eh, le ragazze crescono! Che ci vogliamo fare. Ora pensano ai ragazzi meno male che il padre è morto e non le può sentire.

1502183644-picsay.jpg

“Ah non te l’ho detto” Cinguetta Salsa.

“Cosa?” Chiede Arya.

“È tornato Brando.”

“Dai che bello!” Gli risponde Arya.

“Si però devi sapere una cosa.” “è già diventato un vecchio antipatico che non vuole parlare con nessuno”

Meenchietta Corta, nel frattempo, con il suo classico gioco dell’inganno della cadrega tenta di farsi amicicio il caro vecchio dentro Brando che fortunatamente non si lascia corteggiare dal viscido morto che cammina (fatelo fuori por favor! Arya dove sei? Fai qualcosa peridddio!) ma si cucca per regalo il pugnale con cui lo volevano sgozzare.

“Ah pirletta guarda che io lo so che mi hai aggiso mi padre, preparate a morir!

Dopo aver congedato Meeenchietta e la sua badante con un secco grazie può passare a ritirare la liquidazione tra quindici giorni, scatta la festona di famiglia per festeggiare la rimpatriata.

Aaaaaa che noia. Brando non è tipo di molte parole e soprattutto non dice quelle giuste. “Lo sapete che Giannino è un Targaryan?” No? Ma perché dirlo tanto non frega niente a nessuno. Brando smettila di pensare a tua sorella a pecora con Rosario Bolton! Vecchio guardone sbavone!

A Dragoroccia in questi giorni si stanno tenendo le riprese per la puntata speciale di Super Quark perché hanno scoperto che l’uomo di neanderthal ha lasciato tracce del suo passaggio proprio nelle caverne sotto il castello. Waaaaa che scoperta. È cosa faceva l’uomo di Neanderthal nelle afose notti d’estate? Guardava The Walking Dead.

1502183475-picsay.jpg

Notare lo sguardo di Dananana, preferirebbe una pugnalata…

“Facciamolo anche noi.” L’invito di Giannino a Dananana. “Si guardo con te ‘sta noia di telefilm, solo se ti inginocchi e mi dai ‘na ripassata.”

“Dana, lo sai non possiamo!” gli risponde ancora una volta Giannino.

“Sono del Nord, Mogli o Buoi dei paesi tuoi!” Ah i detti popolari non sbagliano mai!

Purtroppo però le riprese vengono interrotte da Varini e Tirione che portano brutte notizie. “Abbiamo CastelGranita ma Olenna ha perso la partita ed è fuori dalla Coppa”. Accidenti.

Dananana dopo aver caziato malamente il povero Tirione (beh ha sbagliato effettivamente tutto) chiede consiglio a Giannino.

Scusa Dana, ma come fa Giannino di cognome? Dillo su su! Dai! Ignoranza! Esatto e tu chiedi a uno che si chiama ignoranza un consiglio? Beh, ti meriti di guardare la quarta stagione di The Walking Dead da sola!

Torniamo ancora per un secondo a Grande Inverno perché la docile Arya da sfoggio della sue abili doti di spadaccina sfidando la sua badante l’uoma Brienna di Tartaro. Che combattimento, che classe! Ecco che finalmente Meenchietta Corta comincia a sentire una strana puzza provenire da suoi pantaloni.

Proprio la puzza, quella puzza, è il tema di conversazione dei Lannister mentre preparano il telo per proiettare il film quando questa colta conversazione viene interrotta da uno strano brusio di fondo. Accipicchia abbiamo degli ospiti che vogliono vedere il film con noi!

1502183729-picsay.jpg

Oh finally una battaglia come si deve, il live action di Smaug che assalta Pontelagolungo. Ci voleva proprio. Grande battaglia. Sembra quasi abbia pure un senso. I Dothraki che assaltano frontalmente per far “entrare” il drago il cui obiettivo è distruggere i rifornimenti. Tirione vedendo l’andazzo della battaglia inizia a Rosikare ( e due) anche lui per la dabbenaggine dei suoi ex compagni di squadra,  ma badate che flemma, si sa non si esulta mai contro le proprie ex squadre e lui mantiene la calma anche il suo sguardo assomiglia a quello di Nico Rosberg durante i primi due mondiali vinti da Luigino Hamilton in Mercedes. Bronaldo e Giacomino si giocano tutte le loro carte anche il freccione che ferisce Karlo Drogon ma poi quando Giacomino si è definitivamente rotto il pazzo perché non gli danno mai il premio di MVP si lancia con la lancia (ahahaha che gioco di parole) verso Karlo che alita come solo lui sa fare. Bronaldo con un intervento degno del super bowl placca Giacomino e si risparmia la brace di Lannister che è difficile da digerire.

L’ultima scena è Giacomino che affonda, si salverà? Dai prendetelo che la mano pesa!

Giù il sipario!

Il Trono Di Spade 7×03 Ammazza la vecchina!

1501667348-picsay.jpg

Buongiorno baldi ragassuoli  e deliziose donzelle. Bentrovati in questo nuovo post dedicato allo starnazzare a casaccio sulla terza puntata della settimana stagione delle Crisi Condominiali in quel Westeros. Siamo quasi a metà della faccenda, accidenti, tutto continua a procedere come preventivato anche da tuo zio Alfredo che di narrativa non capisce un tubo. Ah i bei tempi andati dove si seguivano le pagine scritte dal quel ciccione maledetto di Giorgino Ciccio Martin. ‘Tacci sua!

Ad ogni modo andiamo a vedere quel che è successo.

Giannino e Er Cipolla raggiungono le coste di Dragoroccia e vengono accolti da Tirione, Miss Andei e qualche terrone Dothraki. “L’ultima volta che ti ho visto stavi con il pisello in mano” ricorda Giannino rivolgendosi a Tirione che risponde “Beh tu eri un pirla, il fatto che tu sia qui oggi dimostra come tu lo so sia ancora”

Anche Er Cipolla prova a rompere il ghiaccio con la signorina Andei ma lei…beh insomma… sapete cosa è successo la settimana scorsa no? Quindi non attacca e vabbè.

1501669017-picsay.jpg

Cammina, cammina in direzione del castello quando all’improvviso come se nessuno potesse mai aspettarselo il caro Drogon plana su Giannino perché sente che puzza di Targarini. No ma cosa dici Johnny dovevano far vedere le loro facce stupite che vedevano per la prima volta i draghi. Seeee certo. Ricordate come Tirione sia stato sbranato dai draghi nella stagione precedente? Ecco appunto.

Arrivano a cospetto della regina Dananana e parte tutta la sua presentazione che prosegue con tutta una scena tragicomica e pacchiana di saluti imbarazzanti. Fatto sta che gli autori hanno dovuto menarcela con la faccenda dell’inchino per far vedere come i due magari si rispettano anche, ma al momento non riescono ad andare d’accordo.

“Sciura” saluta Giannino con accento padano da uomo del Nord “Il problema non arriva da quella Baldracca di Sersi ma da un esercito di Svizzeri morti incazzati che marcia dal Nord.”

Insomma Dananana parlava di farlo in ginocchio e Giannino invece vuole prima parlare di cose serie. Ah l’ignoranza che regna sovrana.

Meno male che Tirione ha frequentato il corso per corrispondenza di HR Wells per diventare Love Coash e che riesce a far capire a Dananana che un’uomo va ascoltato che una donna deve mostrare un finto interesse per i suoi giochi di miniature altrimenti lui non si scioglie.

Prosegue invece a con grande successo il corteggiamento di Euronio Greymanagioia che porta davanti alla sua amata regina un dono carino carino e via che anche Dorne diventa praticamente inutile. Ora ti verrebbe da chiedere ma tutto questo casino di Dorne a cosa è realmente servito? Bah…

1501669238-picsay.jpg

Purtroppo il tempo passa anche Sersi le cui bocce ormai sono calanti con le tue palpebre alle sei di mattina. Eh… Lena te amiamo lo stesso!

Al condominio Grande Inverno la facente fuzione di Amministratrice la rossa Salsa dimostra ancora una volta la sua inettitudine quando Minchietta Corta le fa da Mental Coach e Salsa sgrana gli occhi come se zac fosse stata trafitta da una freccia. Eppure era partita bene con la conta del grano. Dunque, o arriva Arya e aggide Minchietta o davvero…arg che nervoso.! Meno male che Brando salva la baracca e dice la frase che tutti volevano sentire da un po’ come al concerto dei Gun’s tutti a cantare Swiiiit Ciaild Of Maaaaain: “Devo parlare con Giannino”.

Nel frattempo il piano di Tirione è completamente saltato. Tutto ti puzza di talpa nella persona di Varini ma chi lo sa. Gli immacolati hanno si preso Castel Granita (o Castel Grattachecca per i romani) ma sono rimasti tagliati fuori dalla flotta dotata di Teletrasporto di Euronio. Per tornare a Dragoroccia Verme Grigio & Co dovranno farsi una bella camminata.

Se siete tra quelli che si sono commossi per l’addio alla Roma di Totti beh il finale della puntata è altrettanto doloroso. Gli omini della lego Lannister (No dai davvero, sembrano le minifigure medievali della lego) dotati di cavallo a con motori a curvatura, assaltano Alto Giardino perché narrativamente devono mettere Dananana nella pupù fino al collo e forzare l’inevitabile alleanza tra lei e Giannino.

Giacomino Lannister entra nelle stanze di Olenna Tirella con l’intendo di mostrargli tutta la potenza della sua famiglia, ma la nonna di Margherita Porcella la vendica con uno schiaffo verbale che farà piangere Giacomino da qua alla sua morte che probabilmente arriverà entro breve. Ci macherai Olenna. Ritiriamo la maglia numero dieci per te. Giù il sipario.

1501663116-picsay.jpg

Come ogni stagione arrivi a metà con la sensazione che sia sempre una stagione dal cacchio poi a partire dall’ottava puntata le cose diventano sempre gagliardi e scatta il fomentone. Ma no aspe… qui ci si sono solo sette puntate ops…

 

Il Trono Di Spade 7×02. Le Spice Girls di Dorne si sciolgono!

1501074862-picsay.jpg

Bentornati amabili filibustieri e marinai che amate solcare i mari tra Westeros e il lido merino. Questo post è dedicato a voi e a agli ascoltatori che passano le ore in cuffia con  le Spice Girl di Dorne che hanno fatto il loro ultimo concerto. Ormai i giovani ascoltano Katy Perry e loro non vanno più di moda. Peccato. naaaa non è vero!

Avevamo lasciato Dananana e il suo fido chewbacca che stavano organizzando la loro prima festicciola per il rientro a casa a Dragoroccia. Varini uno degli invitati (non è festa se lui non c’è) per la prima volta si è sentito contento di non avere ehm… di essere quello che è, perche alla minaccia: il gioco è mio decido io e chi rosika finisce con le palle appese ai denti di Drogon. Ha detto tra se e se oh finalmente oggi me ne va una giusta.

Voi non lo sapete ma a westeros hanno già messo in funzione la TAV (altrimenti non ci si spiegano certi spostamenti così rapidi) infatti Melisise la rossa sacerdotessa del Dio (delle) Sole, ha bussato alla porta proprio in quel momento:  “Conosco un giovine caruccio caruccio si chiama Giannino magari potreste uscire insieme prendere un caffè praticare un coito esplorativo e vedere se funziona più da alleati o da trombamico.”  Dananana è apparsa interessata ma ha già deciso di che lei dovrà stare sopra e lui in ginocchio. I Gusti son gusti.

Anche questa settimana abbiamo un nuovo caso per la turborubrica del cuore di HR Wells. La signorina Miss Andrei ha scritto: Illustre e caro Dottor Wells ho un problema con un ragazzo che mi piace assai. Anch’io penso di piacergli ma lui non ha il coraggio di dichiararsi. Temo abbia paura che il suo… beh crede che il suo gamberetto sia piccino e che a me non piaccia. La risposta di HR Wells ovviamente non si è fatta attendere: Dolcissima Andrei la soluzione è facile: I gamberetti vengon bene con il limone o in tempura! Posso consigliarle degli ottimi giapponesi se lui non vuole proprio cucinarli. Per quanto riguarda il suo spasimante beh le mostri le tette. Vedrà Risolverà tutto. E così ha fatto.

1501073058-picsay.jpg

Il giorno seguente a Dragoroccia viene indetto il primo management meeting per decidere le politiche commerciali per portare il brand di Lido Merino anche ad approdo del re.

Chewbe Tirione che un tempo lavorava per la concorrenza, la fabbrichetta del papa’ Lannister sa che l’unico modo riuscire a battere anche quelli della cocacola è quello di acquisire l’azienda di famiglia e toglierla ai fratelli. Un piano astuto che stupisce tutti i partecipanti al tavolo che non si aspettavano un tale cinismo.

La seduta è tolta ma l’appuntamento è fissato per dopodomani per registrare un video su SafficErotica che sembra esserci l’aria giusta.

Sempre grazie alla TAV in pochi minuti arriva il corvo a grande inverno con l’invito scritto da Chewbe Tirione per invitare Giannino Ignoranza a Dragoroccia per incontrare la succosa Dananana. Scatta come sempre la riunione a grande inverno a in faccia anche a Lyanna Norris Mormont Giannino decide di partire con Er cipolla per vedere se questo matrimonio ehm accordo sa da fare!

Giannino decide quindi di lasciare il mandato di amministratore a sua sorella Salsa. Ok Grande inverno è fottuta tra 3..2…1 bum!

Prima della partenza di Giannino, Minchietta corta decide di andare a salutarlo confessando la sua libido. “Beh sai io mi sarei fatto tua madre però è stata aggisa, che per caso te la prendi se mi faccio tua sorella?” Giannino non l’ha presa bene. D’altronde pensiamoci un momento tennically Salsa è la mogliera di Tirione che è l’amico di Dananana meglio non interferire. Giannino siamo tutti dalla tua parte ma quel fetentone di Minchietta te la farà pagare! (è l’occasione per tornare dalla bionda Sersi?)

1501064849-picsay.jpg

Nel frattempo ad Approdo Del Re sono in corso le selezioni per gli invitati al matrimonio tra Sersi e il suo spasimante Euronio Grey mainagioia, la famiglia Tarly non sa ancora se partecipare ma l’offerta di Giacomino sembra proprio non si possa rifiutare: Un tavolo lontano dai bagni.

La questione è che la gggente ha paura che i draghi possano rovinare il matrimonio ma Archimede sembra aver trovato una soluzione:

“Mia regina ho visto un film fantasy si chiama Lo Hobbit. Li c’è un drago ma hanno anche il balestrone con il quale si può aggidere un drago! Oh se gli sceneggiatori fanno morire Drogon si parte in spedizione punitiva!

1501065352-picsay.jpg

Alla scuola per maggiordomi Samuele Tarli decide in barba agli ordini dei suoi mastri di aiutare l’amico di tutti Ser Gianni Friendzone Mormont. Ora dite che non lo fareste anche voi, tanto ha solo una malattia mortale!

Nel Frattempo, Lungo la strada che costeggia la TAV,  La piccola Stark ritrova il compagno di un tempo Er Fritella che involontariamente gli racconta che sua fratello Giannino è diventato il Re Del Nord (ma come ha fatto a saperlo?) quindi ella decide di tornare indietro prima di andare ad aggidere Sersi per trovare la fammigghia che ormai sei stagioni fa ha abbandonato, proprio il giorno in cui Goffredo il malvagio l’imbecille decapitò il padre. Sulla via verso il nord Arya peccato che non abbia i soldi per il biglietto della tav. viene circondata da un branco di lupi guidati da quella coccolona di Nimeria, la metalupa di Aria. I due si riconoscono e scatta la citazione più bella degli ultimi trenta episodi. Chi la indovina vince una panino con la mortazza!

Infine. La Tournè delle Spice Girls di Dorne è giunta al termine. Nonostante il bacio lesbo che fa molto girlpowaaaaa, ci spiace tanto ma ormai la loro musica aveva, diciamolo, stufato. Euronio, voce del popolo, ti preghiamo fallo anche con Vasco Rossi e Gigi D’Alessio, va all’arrembaggio della nave che portava le Spice Girls. Aggide chiunque gli passi a tiro e ricorda così a Reeeeekkione che farsela nelle mutande è cosa buona è giusta. Che Codardo!

1501065216-picsay.jpg

Euronio dimostra ancora una volta d’essere degno di essere scritturato per qualche film coatto. Un bel B movie tutto action e zero trama.

Quindi ricapitolando, Sersi ha visto lo Hobbit èepensa di saper come sconfiggere i Draghi, Le Spice Girl non suoneranno al concerto dedicato a Giannino e il nord sta per finire in mano a Minchietta se Lyanna Norris Mormont non farà qualcosa.

Per la serie sembrava tutto troppo facile per DanaNana e invece…