Archivi categoria: king of new york

Il Febbraio Ludico 2018

1519908997-picsay

Benvenuti anche oggi cari ragassuoli, la vostra appassionata webbettola de borgata è come sempre pronta a sollazzarvi lo spirito tutto. Oggi continuiamo con la rassegna delle serate ludiche parlando del mese di febbraio che si è concluso giusto poche ore fa.

Esattamente come l’anno scorso anche questo secondo mese del 2018 è stato purtroppo un disastro. Solo soltanto solamente otto partite, na grande sola (come se dice qua a Roma) per capirci. Quindi la grande sfida del 10×10 dopo solo due mesi è già in crisi profondo. Somebody Help Me!

Nonostante questo scempio, qualche spunto di interesse sei comunque riuscito a tirarlo fuori. Partiamo da Century che per la seconda volta in due mesi consecutivi si prende il titolo di gioco più giocato guardando tutti dall’alto in basso delle classifica con ben cinque partite giocate. La notizia è che ha vinta la Mary (Evviva Evviva Evviva). Si, grandi scene di giubilo perché da quando sono iniziate due anni fa, le partite in famigghia è la prima volta che vince ad un gioco competitivo individuale. Brava Mary Brava!

A pari merito con Century, è tornato l’interesse verso Boss Monster. Un giochino di carte semplice ma non banale che strizza l’occhio a tutti i nostalgici del retrovideogaming in quanto tutta la grafica è in perfetto stile 8 e 16bit.

La cosa bella di Boss Monster è che la partite sono sempre molto tirate e si giocano sempre sul filo del “o vinco io o vinci tu” salvo eccezioni non ci sono mai state situazione da “ti ho stracciato! muahahahahahah” il che lo rende sempre divertente.

Avete poi giocato a Alta Tensione che conquista il secondo posto provvisorio dei giochi più giocati del 2018 in cui ha vinto Carlotta eseguendo proprio da Manuale la tattica che tu e lei avevate pensato per impostare una partita vincente. Bene ora tocca pensare ad una contromossa altrimenti, accidenti, lei vi fregherà sempre.

Tra le scatole a cui avete tolto la polvere c’è quella di Carcassonne dove l’egemonia indiscussa di Carlotta è ormai imperante. Carcassonne è uno di quei titoli che in due è ‘na bomba, ora vi piacerebbe provarlo in famigghia per vedere l’effetto che fa. Sicuramente perderà parte della sfida ma potrebbe essere divertente valutare un approccio differente.

Per la serie giochi caciaroni dove conta essere solo Coatti, è scattata una partitina a King Of New York il gioco dove i mostri se menano in per dominare la grande mela. Divertente come sempre. Ha solo il limite dell’eliminazione del giocatore. Le partite non durano tanto quindi non dovrebbe essere un peso, però oh, non a tutti piace ‘sta cosa di vedere gli altri giocare. Fortuna che c’è la MiniCornerhouse che riempie di sorrisi gli sconfitti altrimenti sai che noi?

Infine, ahimé ci tocca anche parlare di un fallimento. Ebbene si, ogni tanto capita. A inizio mese hai provato a proporre in famigghia Nations un gioco di civilizzazione che avrebbe dovuto essere un peso medio invece si è rivelato un mattone non di poco conto visto che dopo tre ore di partita compresa la spiegazione, eravate arrivati soltanto a metà.

Nations è un brutto gioco? No, non lo è. O almeno a te piace molto. Probabilmente però ha bisogno di due o tre partite piene per essere compreso perché di per se è molto semplice. Hai schematizzato tutto il regolamento in una paginetta, solo che evidentemente non è proprio ‘sto peso medio o forse giocato in cinque giocatori dura troppo.

Nations verrà ancora riproposto? Boh, sicuramente lo vorrai riprendere per una sfida 1vs1 con la Carlotta almeno per non scordare le regole e poi buh bah chi lo sa!

Ed ora ragassuoli tocca a voi! A cosa avete giocato questo mese?

 

Annunci