[Film][Prime Video] Hotel Transylvania 4. Uno Scambio Mostruoso. Congedarsi si, però male.

Hotel Transylvania è una serie di film d’animazione che a mia figlia, la piccola miniCornerhouse, è sempre piaciuta. Proprio ieri sera, dopo aver visto l’ultimo film uscito direttamente su Prime Video saltando la filiera del cinematografo, tutta la famiglia Cornerhouse si è riunita per stabilire la personalissima classifica di gradimento dei quattro film e nonostante ci posse un po’ di indecisione sulla definizione del secondo e del terzo classificato, su due posizioni eravamo tutti d’accordo: Sul migliore e sul peggiore tra le quattro pellicole.

Purtroppo si, anche il titolo di questo post non alimenta speranze, Hotel Transylvania 4 “uno scambio mostruoso” è, secondo me, il più debole fra tutti e quattro film. Credo onestamente che sia un vero peccato visto che dalle parole rilasciate alla stampa dai doppiatori e dalla produzione, la serie sembra giunta alla sua conclusione.

Il primo film, la cui produzione fu al principio travagliata con ripetuti cambi di direzione artistica, uscì nel 2012 e, nonostante una critica non particolarmente positiva, incassò una cifra interessante superiore ai 300 milioni di dollari. Andò meglio al secondo capitolo che nel 2015 incassò quasi 500 milioni e incredibilmente il terzo film superò anche quella cifra.

Non vi nego che anche a me Hotel Transylvania è sempre piaciuto, ho  trovato splendido come la morale di fondo portasse costantemente a riflettere sull’inclusività e sul dimenticare le differenze tra tutti noi. Nel primo film il padre “Dracula” non accetta che sua figlia Mavis sia cresciuta e che possa innamorarsi di una persona “diversa” in questo caso un  “non mostro”. In Hotel Transylvania 2 il tema centrale è sull’accettazione dei propri figli e nipoti perché sono bellissimi qualunque cosa essi siano “Mostri, umani o unicorni” ed infine nel terzo film troviamo un ribaltamento dei ruoli in cui sono i figli che devono accettare che anche un padre o una madre single possano rifarsi una vita.

In ognuno di questi tre film sono sempre stati inseriti personaggi secondari divertenti e diverse gag alcune anche particolarmente riuscite come quella dei due genitori lupi mannari che lasciano i cuccioli al miny club nel terzo film. Ogni pellicola espandeva il mondo di Hotel Transylvania così come ci si aspetta da una serie in crescita come questa.

In Hotel Transylvania 4 non solo è venuta a mancare proprio quella voglia di far crescere l’universo narrativo ma è stata latitante pure la capacità di consolidare ciò che di buono è già stato fatto. Si è tornati indietro ancora con il rapporto di conflittualità tra Drac e Johnny come se in questi ormai 7-8 di vita insieme non siano serviti a nulla. Già, Un vero peccato.

Potreste anche dirmi “weee Johnny è un film per bambini” e si avreste ragione, ma vi racconterò solo una cosa che potrebbe aiutarvi a capire come non sia solo il vostro burbero oste di questa webbettola a essere rimasto deluso. Quando a mia figlia piace un film (anche se a non è eccelso o immediatamente comprensibile come Encanto, magari ne parliamo a breve in un altro post) mi chiede sempre di rivederlo. Per esempio, proprio l’ultima pellicola Disney lo abbiamo vista già cinque o sei volte. Questo Hotel Transylvania è stato già dimenticato.

In soldoni, Hotel Transylvania 4 è per me, un lavoro floscio, superfluo e del tutto svogliato. Un grande passo indietro rispetto ai piacevoli capitoli, un indegna fine per un gruppo di personaggi che ha saputo farsi amare e divertire.

Ebbene cari ospiti di questa webbettola la chiaccherata numero 754 di questo blog è giunta a termine. Vi si ricorda che stelline e commenti sono la benzina e l’unica moneta che vi verrà richiesta per partecipare a questo gioviale convitto.

Potete supportare questo blog e tutta la produzione Cornerhouse attraverso questo link di affiliazione Amazon: Facendo acquisti su Amazon partendo da questo link. Per voi non cambierà nulla, ma a me Amazon farà avere una minuscola percentuale dell’acquisto che più o meno è circa il valore di un caffè.

Se invece siete ancora più audaci e generosi e se ciò che leggete vi ha sempre sollazzato lo spirito e avete voglia di offrimi un caffè e Cornetto potete farlo qui, sul mio profilo Ko-Fi. Si tratta di un di più non necessario e semplicemente gradito. Nessuno verrà mai bloccato fuori perché non ha lasciato la mancia. Take It Easy.

Inoltre se siete fan dei socialcosi potete trovare il Cornerhouse su:

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...