[Fumetti][DC] La Notte Più Profonda. I Comics come piacciono a me.

Or dai cieli gronda
La notte più profonda
che nutrendosi di luce nel buio conduce
Se la mia nera mano ghermirà un cuore umano

privi di terreno affanno
i morti risorgeranno

Cari Ragassuoli e deliziose donzelle ben trovati e ben trovate, io, il vostro affezionato Johnny oste di questa virtuale bettola dell’internet, sono lieto di accogliervi anche oggi qui nel Cornerhouse per condividere questo post colmo di ciance e facezie dall’ortografia spesso libertina, ispirato a tutti quei temi figosi che ci piacciono tanto tanto, ma suvvia, non prolunghiamoci eccessivamente in questi educatamente frivoli convenevoli che fanno danni ingenti alla SEO per cui ciancio alle bande noi zi va!

La Notte Più Profonda è un crossover DC uscito in Ammeriga tra giugno 2009 e aprile 2010 mentre nel nostro italico idioma è uscito a partire da maggio 2010, scritto da Geoff Johns e disegnato da Ivan Reis, compone il terzo tassello del lavoro dall’autore iniziato con Lanterna Verde Rinascita e proseguito con la Sinestro Corps War. Hal Jordan è la più famosa tra le Lanterne Verdi creata nel 1959 da John Broome e Gil Kane. Il personaggio senza nessun super potere venne investito della carica di protettore della Terra da Abin Sur che in punto di morte gli diede l’anello verde delle lanterne verde che lo rese il super eroe che tutti conosciamo. Durante la sua storia editoriale però Hal Jordan impazzì, si ribello ai guardiani, uccise praticamente una a uno ogni Lanterna Verde e divenne Parallax, un villanzone niente male e perse la vita in cerca di redenzione in Ora Zero per salvare la Terra rigenerando il sole.

Come quasi sempre accade i personaggi nati durante la Silver Age hanno esercitato un fascino molto forte per tutti i lettori di fumetti così in qualche modo, nonostante la nuova Lanterna Verde della Terra, Kyle Rayner, tutto sommato vendesse bene bisognava far ritornare Hal Jordan a nuova vita e qui entra in gioco proprio Geoff Johns che prendendo a cuore la continuity DC e Lanterne verde inizia tutto un lavoro narrativo complesso che porterà proprio a La Notte Più Profonda.

Sinistro non vedendo di buon occhio il ritorno di Hal, dona a degli spietati villanzoni gli anelli gialli della paura e inizia la guerra che sconvolgerà tutto l’universo cromatico delle Lanterne facendo avverare la profezia di cui Abin Sur era a conoscenza in cui i morti torneranno i vita nelle cui fila troveranno posto tutti i personaggi DC in quel momento deceduti come Batman e Aquaman e cercheranno di distruggere tutto

è certamente fuor di dubbio che Geoff Johns sia uno degli autori più determinanti per la DC Comics degli ultimi vent’anni. Uno dei miei fumetti supereroistici preferiti Flashpoint che ha dato il via al reboot New 52 è stato scritto proprio da lui ma potrei tranquillamente citarvi altri albi che riempiono le mie mensole scritti da lui. Il mio rapporto con Lanterna Verde invece è nato in un modo strano perché pur con tutti i suoi mille e duecento indiscutibili difetti, trovai divertente il film su Lanterna Verde con Ryan Reynolds e mi innamorai del personaggio. Di conseguenza ad ogni reboot di numerazione degli spillati DC Comics da quando sono un lettore più attivo ossia New 52, Rebirth e con il passaggio alla Panini Comics ho sempre iniziato con la mia trinità personale di fumetti di super eroi: Batman, Flash e Lanterna Verde. Tuttavia ogni volta sono finito per proseguire sono con le avventure del crociato incappucciato del velocista scarlatto ogni volta perché qualcosa non mi ha convinto in particolare Lanterna Verde di Grant Morrison che dal mio umilissimo parare giocare a fare l’Alan Moore di turno quando non è proprio il suo campo.

In opere come La Notte Più Profonda, Johns riesce a esprimere tutto il suo talento di narratore pop. Questo crossover come il mio amato Flashpoint sono l’esempio perfetto della letteratura di super tizi in calza maglia che desidero leggere. Il giusto connubio tra la leggerezza e l’epicità accompagnato da un aspetto visivo veramente gagliardo a cura di Ivan Reis. Se non fosse che è necessario avere un po’ di basi della storia “moderna” dei super eroi DC vi consiglierei ad occhi chiusi di leggere La Notte Più Profonda ma collocandosi in un momento ben preciso della continuity si corre il rischio di non apprezzare completamente ogni rimando pur risultando comunque godibile. Se dovessi farvi una piccola e forse non completamente esaustiva guida alla lettore per comprendere cosa sta succedendo di sicuro tra le letture consigliate inserirei:

  • Lanterna Verde Rinascita
  • Sinestro War Corps
  • Flash Rinascita
  • Crisi Infinita
  • Batman RIP

L’edizione che ho comprato è quella ristampata dalla Panini Comics nel corso del 2021. Si tratta di una versione di pregio, giustamente costosa con copertina spessa, ruvida e ben curata così come le pagine molto spesse permettono ai colori brillanti di esprimere tutto il loro potenziale sulla carta. Se vi interessa potete trovarla qui. La precedenti edizioni a cura di RW Lion e Pianeta DeAgostini sono di più difficile reperibilità e vi conviene provare a chiedere presso le vostre fumetterie. Attualmente la Panini ha solo ristampato il crossover principale composto dal numero zero dagli otto spillati mentre i vari albi collaterali non necessari ma solo di contorno sono recuperabili nelle edizioni degli editori italici precedenti.

Esiste anche un seguito dal titolo Il Giorno Più Splendente che non è ancora stato ristampato e che racconta le conseguenze del finale de La Notte Più Profonda andando a esplorare alcuni dei punti lasciati in sospeso su certi personaggi. Appena sarà disponibile penso che la prenderò.

Ebbene cari ospiti di questa webbettola la chiaccherata numero 743 di questo blog è giunta a termine. Vi si ricorda che stelline e commenti sono la benzina e l’unica moneta che vi verrà richiesta per partecipare a questo gioviale convitto.

Potete supportare questo blog e tutta la produzione Cornerhouse attraverso questo link di affiliazione Amazon: Facendo acquisti su Amazon partendo da questo link. Per voi non cambierà nulla, ma a me Amazon farà avere una minuscola percentuale dell’acquisto che più o meno è circa il valore di un caffè.

Se invece siete ancora più audaci e generosi e se ciò che leggete vi ha sempre sollazzato lo spirito e avete voglia di offrimi un caffè e Cornetto potete farlo qui, sul mio profilo Ko-Fi. Si tratta di un di più non necessario e semplicemente gradito. Nessuno verrà mai bloccato fuori perché non ha lasciato la mancia. Take It Easy.

Inoltre se siete fan dei socialcosi potete trovare il Cornerhouse su:

Se volete invece avere un rapporto diretto con la produzione dei contenuti di questo blog e ricevere news e aggiornamenti su tante iniziative non solo legate a Cornerhouse, potete iscrivervi al canale telegram a questo link: https://t.me/cornerhouse

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...