Cinema e Serie TV

Stranger Things 2 Spoiler Free

1509899451-picsay

è passata giusto una settimana dalla pubblicazione del tuo ultimo post dedicato in quel caso alla prima stagione di Stranger Things, giusto in tempo per tornare a Hawkins nell’indiana e iniziare a vedere la seconda stagione pubblicata il 27 di ottobre su netflix e divorarvela in men che non si dica.

C’è da dirlo, tu e Carlotta non siete soliti “chiudervi” a vedervi tre o quattro episodi alla volta di una serie tv, spesso li centellinate, magari può passare anche una settimana tra un episodio e l’altro ma questa volta, beh l’avete capito, ci siete andati giù davvero forte.

Dopo il successo della prima stagione, le aspettative per la seconda stagione di Stranger Things sono state davvero alte. Tutto l’internet è stato invaso da banners e pubblicità troppo invadenti. Netflix ha cercato in ogni dove di spingere tantissimo su una delle sue serie in esclusiva che, accidenti, ha conquistato molti, moltissimi consensi.

Il fatto che tu te la sia vista tutta di corsa quasi d’un fiato, lascia presupporre che ti sia piaciuta parecchio e per buona parte potrebbe dire che è proprio così. Stranger Things 2, in effetti, ti ha divertito e in alcuni punti ti ha inquietato molti più della prima stagione ricordandoti per lunghi tratti anche un po’ le stesse sensazioni claustrofobiche dei film di Alien. Potremmo quasi definirla una prova di maturità.

Il punto chiave è che come ogni opera seconda, è sempre difficile riuscire a replicare la magia del primo lavoro. Fare il botto con la prima stagione significa tante, al volte troppe, responsabilità. Il pubblico di oggi è un publico di rompicojoni che sarebbe capace di montare casi nazionali per delle semplici serie tv, lo ha scritto Arcangelo nei commenti al post della prima stagione ed ha tutto il tuo appoggio: O sei un capolavoro e sei ‘na merda. Niente, nulla, i grigi non esistono più.

Stranger Things 2 quindi si è trovata con il cerino corto in mano di soddisfare i nostalgici e tutti i nuovi appassionati tentando di rimanere un buon prodotto fedele a se stesso e per buona parte è sempre riuscita nella nell’intento.

Devi però ammettere che qualcosa non ha funzionato, o meglio, la magia di stare a guardare una serie anni ’80 su un televisore full HD alla fine ha dovuto cedere il passo a una serie fortemente ispirata a quel periodo che però ha utilizzato quasi tutti gli espedienti narrativi che fanno di moda nelle serie “contemporanee” snaturandosi un pochino.

Personaggi sviluppati solo per farli morire, introduzione di nuovi personaggi per mischiare le carte e incasinare il gruppo principale e cliffhanger come se non ci fosse un domani, sono solo alcuni degli esempi dell’arrivo della modernità a Hawkins.

è per forza un difetto? No, non necessariamente ma se prima pensavi, “beh è una serie vintaggia, gli errori ci stanno”, qui se vogliamo essere moderni allora un po’ della sospensione dell’incredulità viene a mancare. Sceneggiatori, noi ci si vuol fidare ma occhio siamo allenati da sette stagioni di Game Of Thrones e The Walking Dead, facile che non ci caschiamo nei classici giochetti!

L’altra cosa che un po’ di ha deluso è quel senso leggero di ripetitività rispetto alla prima stagione, pensate al modo strambo di comunicare tra Will e sua madre, prima le luci qua i disegni oppure della complicità tra Jonathan e Nancy. Così come Undici e il suo dimenticabile episodio. Tutto tempo perso, tanto arriva lei e risolve tutto.

La terza stagione che, con buona probabilità arriverà il prossimo anno, a questo punto, ha una grande obiettivo e tre possibilità: Far finire epicamente la serie, oppure, farla crescere narrativamente evitando di ripersi o infine, restare ciò che è deludendo gran parte del suo pubblico. Staremo a vedere!

Va detto che Ciò che rende però amabile questa serie sono tutti i suoi pischelli e la storia dei loro rapporti che si intreciano. I Goonies hanno una grande stanza nel tuo cuore così come il quartetto di Big Bang Theory ed è per questo che con un profondo ‘sti cazzi risponderai ad ogni errore e critica che probabilmente questa non eccelsa stagione di Stranger Things  si merita.

Take it easy my friend e goditi questa serie.

 

Annunci

2 risposte a "Stranger Things 2 Spoiler Free"

  1. È stata una stagione anche più furba della prima, con qualche problemino narrativo e qualche forzatura di più… e con una puntata (la 7) che mi è sembrata davvero fuori contesto, non so se allo scopo di lanciare un possibile spinoff o una linea narrativa alternativa per la prossima stagione. Nonostante questo l’ho divorata in due giorni, perché i ragazzi protagonisti mi stanno troppo simpatici e perché i nuovi personaggi sono stati introdotti davvero bene. Averne di serie così!

    Piace a 1 persona

  2. Il fatto che ogni episodio o quasi abbia la forza di far succedere tutto… beh, questo è un punto a favore, non sai cosa aspettarti.
    Però nella trama qualcosa di meno dirompente c’è. In quella fantascientifica, intendo.
    Per il resto mi è piaciuto un sacco^^

    Moz-

    Piace a 1 persona

Rispondi a mikimoz Annulla risposta

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...