disney · Libri e Fumetti

La Saga Della Spada Di Ghiaccio

1507902078-picsay

Come potete immaginare l’arrivo della Minicornerhouse ha un po’ portato un po’ di disordine della tua vita da nerd scandita da Serie Tv, fumetti, videogiochi e serate passate a spostare cubetti a pescare carte e a insultare dadi sfighenzi.

Nei momenti di libertà che la paternità e il lavoro ti stanno lasciando la cosa che ti sta rilassando di più è sicuramente leggere sia che si tratti di libri che fumetti. Soprattutto questi ultimi perché richiedono una quantità di tempo e di attenzione decisamente inferiore alla lettura di un capitolo di un libro. Eh, quando chiama bisogna andare!

Così stai approfittando della situazione per leggere delle storie a fumetti Disney che tra qualche anno potrebbero anche tornarti utili per conciliare il sonno della pupa. Hai trovato sul sempre fornito e gentile amazon una serie di raccolte Disney edite in italia in collaborazione con la case editrice Giunti che raccoglie tutta una serie di racconti storici prese dalle pubblicazioni settimanali di Topolino.

Il primo libro che hai acquistato è stato La Saga Della Spada Di Ghiaccio”.

La Saga Della Spada di Ghiaccio è una serie di 3(+1) storie uscite nel lontano 1982 e 1983 e si propone l’altisonante obiettivo di presentare la letteratura Fantasy al mondo dei più piccoli. Primo di andare oltre ricordiamoci sempre che la saga ha quasi quarant’anni quindi è evidente come per scrivere il solito commento a casaccio è importante considerare cosa c’era a quei tempi soprattutto in italia.

Quest’opera scritta da Massimo De Vita è composta da Topolino e la spada di ghiaccio, Topolino e il Torneo dell’Argaar, Topolino e il ritorno del Principe delle Nebbie e Topolino e la bella addormentata nel cosmo uscita però molti anni dopo.

La trama in breve vede Topolino e Pippo essere teletrasportati sempre la vigilia di natale in un regno alternativo in un multiverso parallelo da salvare dal terribile principe delle Nebbie. A causa di un equivoco Pippo verrà riconosciuto come il cugino di un grande eroe che nei secoli a difeso quelle terre dal male. Per tanto su di lui verrà caricato il peso di salvare il mondo. Infatti In queste storie il principale protagonista è sempre Pippo, sfruttato dalla sceneggiatore per creare delle simpatiche e piacevoli gag con lo scopo di dare un taglio divertente a tutta la narrazione.

Per tutto il resto La Saga Della Spade Di Ghiaccio ha tutti gli elementi per essere considerato letteratura fantasy a tutti gli effetti. C’è una mappa dettagliata, ci sono chiari riferimenti alla mitologia norrena, a Tolkien e a tanti altri elementi classici del genere a cui tutti ormai siamo stati abituati.

Letta oggi da un adulto coetaneo della saga, appassionato di questo e altri generi, è facile considerare questa saga come una discreta storia fantasy come ce ne sono ormai parecchie, ma nel lontano 1982 questa storia deve essere stata una vera gioia per tutti i lettori di Topolino e forse non solo. Per un fanciullo di oggi potrebbe essere un ottimo introduttivo sul genere perché potrebbe attraverso la lettura di questa divertente storia, iniziare a conoscere tutti gli stilemi del genere.

Considerando questi fattori sei molto contento di aver letto questa saga. Hai apprezzato molto la prima storia Topolino e la Spada di Ghiaccio e la terza e la quarta storia scritta a dieci anni di distanza dalla prima. La seconda storia ti ha colpito un po’ meno per via di una (secondo te) svolta futuristica alla storia che infatti poi lo sceneggiatore è tornato sui suoi passi.

Per questi motivi consigli questa raccolta Giunti a tutti gli appassionati di fantasy e a tutti gli appassionati Disney sia grandi che piccoli (anche solo per il valore storico) se poi aggiungete che è facilmente reperibile sull’internet ad un costo molto molto interessante inferiore ai 10 paperdollari per un volume di trecento pagine con copertina rigida non potete proprio dirgli di no!

Annunci

19 risposte a "La Saga Della Spada Di Ghiaccio"

  1. Sì, era una serie graziosa – io ho una raccolta più vecchia ed economica, copertina flessibile. Io avevo trovato più fuori posto La bella addormentata, e poi mi chiedevo perché Pippo non cercasse motivazioni razionali a ogni stranezza, come faceva con la strega – Nocciola? – che voleva convincerlo dell’esistenza della magia…
    Problemi di continuity, verrà da Topolinia 366 😛

    Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...