10 Curiosità su Prometheus

1494312394-picsay.jpg

Bentrovati ragassuoli, la malfamata webbettola del Cornerhouse vi da di nuovo il benvenuto tra i suoi post sconclusionati e sgrammaticati. Quest’oggi, visto il divertimento del post dedicato alle curiosità su I Guardiani Della Galassai, hai deciso di fare la stessa cosa con Prometheus visto che giovedì o al max venerdì andrai al cinematografo di quartiere a guardare il nuovo Alien Covenant.

Ricordi come la prima volta che al triste multisala hai visto Prometheus sia tu che Carlotta eravate rimasti un po’ beh… così, soltanto alla seconda visione del film nella classica modalità spapanzata sul divano (Marchio Registrato) avete apprezzato veramente la pellicola.

Ciò che invece vi era chiaro sin da subito erano due cose: il primo legato ai possibili rimaneggiamenti della sceneggiatura per via del “ma Prometheus è un prequel o no?” e secondamente leggevate nel sottotesto un certo messaggio divino lo stesso che Ridley Scott aveva già portato avanti anche in Blade Runner tanti anni fa.

Cercando materiale per scrivere questo post hai scoperto che i vostri dubbi erano più che leciti e quella vostra interpretazione religiosa non era del tutto fuori luogo. Quindi possiamo andare, partiamo

Pronti Noi Zi Va

Togliamoci il dente, è stato detto tutto e di tutto a proposito del fatto che Prometheus sia collegato con la saga di Alien. (1) La conclusione è che Prometheus è solo il primo film di una serie (possibili tre o quattro film stando alle ultime dichiarazioni) che porteranno a capire cosa è Alien. Prometheus è ambientato 29 anni prima del primo Alien nel dicembre del 2093 mentre la saga iniziava nel 2122. Gli altri film sono ambientati rispettivamente Aliens (2179), Alien³ (2179) e Alien: La Clonazione (2379).

Da qui arriviamo alla conclusione che (2) lo xenomorfo che si vede nel finale del film non è un Alien ma potrebbe essere un loro antenato. In ogni caso è facile notarne le differenze.

Teoria che va sfatata è che (3) l’Alien sia frutto del caso, nella grotta si vede chiaramente come gli xenomorfi esistessero già. Si vede chiaramente un Alien con la Regina nei rilievi della camera con il liquido nero. Sarebbe veramente illogico pensare che l’Alien sia il frutto casuale dell’incrocio tra il DNA degli ingegneri e degli umani mutato dal liquido nero.

Ma chi sono gli ingegneri di Prometheus? Dobbiamo davvero pensare di collegare la trama del film al mito di Prometeo che tradì l’olimpo per donare il fuoco all’uomo ribellandosi contro Zeus?

Gli ingegneri sono Divinità o semplici esecutori. La nascita della vita sulla terra è ciò che si vede all’inizio del film?

Partiamo dalla fine, (4) Ridley Scott stesso dichiara che l’introduzione del film potrebbe NON essere ambientata sulla terra ma in un qualsiasi mondo nell’universo

All’inizio del film c’è una sequenza che parla della creazione. È una donazione, nel senso che il peso e la costruzione del DNA di queste creature è al di là di quello che possiamo immaginare. Non è necessario che sia ambientata sulla Terra, potrebbe trattarsi di un luogo qualsiasi. Potrebbe essere un qualsiasi pianeta. Quello che sta facendo è comportarsi come un giardiniere nello spazio. E per impiantare la vita, deve disintegrare se stesso. Se fai una comparazione tra quella idea con altri elementi sacrificali nella storia – che sono chiaramente illustrati con i Maya e gli Incas – avrebbe vissuto per un anno come un principe, e alla fine di quell’anno, sarebbe stato preso e donato agli dei nella speranza di migliorare ciò che potrebbe accadere il prossimo anno, che sia il raccolto o il meteo, eccetera.

Come collegare il mito di prometeo con questa dichiarazione? L’ingegnere si sacrifica perchè è suo compito o lo fa per qualche gesto di ribellione?

(5) La scena tagliata dalla versione finale di Prometheus potrebbe invece far pensare a cosa siano gli ingegneri. David che parla all’ing risvegliato sembra chiedergli che Wayland voglia più più e che lui sappia come si possa fare. Non ditemi che Blade Runner non c’entra nulla.

/ida hmanəm aɪ kja namṛtuh zdɛ:taha/…/ghʷɪvah-pjorn-ɪttham sas da:tṛ kredah/

Questo uomo (Peter Weyland) è qui perché non vuole morire. Crede che tu possa dargli altra vita.”

Tuttavia Ridley Scott ha voluto modificare il risultato della mutazione in post-produzione preferendo non mostrare troppe similitudini e collegamenti diretti con gli altri film. (6) In un’altra delle scene tagliate la dott.ssa Shaw chiede a David di riferirle circa la provenienza degli ingegneri e David risponde: “Non c’è una traduzione diretta, ma… una veloce traduzione concede altre parole simili ad essa… Paradiso”. Il che rimanda al tema del probabile sequel.

Da qui si arriva alla teoria più fantasiosa e come tale la più bella di tutte. Un po’ come la morte di Paul Mccarthy. (7) Gesù, si quello che da zombi riesce a fondare una religione, sia proprio uno di loro, un ingegnere e che il genere umano si sia meritato un mare di Alien a mo di vendetta. Dai siamo onesti ne basterebbero un paio.

Il liquido nero è quindi un potentissimo agente in grado di mutare repentinamente il codice genetico di qualsiasi essere che ne entra in contatto e collegando questo alla camera dove viene trovato il liquido, viene da pensare che gli xenomorfi siano addirittura una specie degna di venerazione altrimenti perchè avrebbero dovuto scolpirli nella pietra? L’idea che gli alien siano un esperimento finito male proprio non ti va giù.

(8) I più grossi interrogativi te li lascia David e il motivo per il quale lui decide di contagiare il moroso della dottoressa Shaw che darà origine al polipone. Sa qualcosa che ancora non c’è stato svelato oppure è semplicemente spietato e megalomane da voler giocare con il DNA?

(9) Lo space Jockey che si vede in Alien quindi non è lo stesso di Prometheus così come l’astronave ma sappiamo con certezza che si tratta di un ingegnere perchè l’esoscheletro che ha indosso l’umanoide è chiaramente quello che vediamo nel film.

(10)Hai scritto Paradiso li sopra beh le cose sono andate più o meno così: Noomi Rapace, protagonista del film, ha dichiarato che Ridley Scott stesse lavorando al sequel di Prometheus, intitolato Alien: Paradise Lost (inizialmente si era pensato a Paradise). L’11 novembre 2015, ospite all’AFI Festival di Los Angeles, l’autore ha presentato un nuovo titolo al sequel: Alien: Covenant.

Curiosità Bonus

Mentre cercavi materiale per scrivere questo post, hai trovato che il cinema di quartiere aveva indetto un concorso per Alien Covenant il cui premio era un piccolo libercolo di 50 pagine dedicate alla serie di Alien, ecco avendo letto pochi minuti prima una cosa, hai saputo rispondere alle domande ed hai vinto il concorso. La domanda “difficile” è legato al cameo della moglie di Ridley Scott che compare a David quando spia i sogni della Dottoressa Shaw. La moglie interpreta la madre della Dottoressa.

Si è vero più che curiosità hai tirato fuori più domande che altro ma d’altronde cosa volete farci quel mattacchione Damon Lindelof (si proprio lo sceneggiatore di Lost) che ha curato la sceneggiatura del film si diverte a fare questi giochetti per farti andare la cinema tre quattro volte! ‘Tacci sua!

Annunci

Informazioni su Johnny Cornerhouse

Nerd appassionato di boardgames, giochi 8 bit, fumetti e mattoncini Lego. Nelle sue vite precedenti è stato un fotografo ed un musicista ora dice che sono solo Hobbies. La forza scorre potente in lui. Segui il suo canale youtube

Pubblicato il 9 maggio 2017, in Cinema e Serie TV con tag , , , , , , , , , , , , , . Aggiungi il permalink ai segnalibri. 4 commenti.

  1. Interessevole (chissà se la Crusca lo accetterà).
    Il materiale è interessante, ma dai continui “ora è così no adesso è cosà” di chi ci lavora, ho il sospetto che nessuno sappia davvero cosa voglia raccontare XP
    E questo fa di Futurama la serie di fantascienza più coerente di sempre! XD
    A parte le battute, vorrei che ‘sti simpatici cazzoni si decidessero a fissare la mitologia di xenomorfi e dintorni almeno nella loro testa, così da produrre film più coerenti.
    Il resto è Alien 2 sulla Terra 😛

    Liked by 1 persona

  2. Alcune curiosità, sarò onesto, lo sono solo per gli spettatori gigioni che guardano distrattamente il film.
    Ottimo lavoro!

    Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: