DC Comics Rinascita

1489746101-picsay.jpg

Dopo aver concluso la lettura dei primi numeri del nuovo corso DC Comics è giunto il momento anche per la webbettola del Cornerhouse di dire la propria a proposito di questo nuovo reboot delle serie di Suppaman & Co ovvero DC Comics Rebirth o se preferite DC Comics Rinascita.

Circa due anni fa hai ripreso a rileggere fumetti amerrigani dopo la tua separazione dal mondo degli xmen avvenuta circa dieci anni fa, spulciando un po’ di qua e un po’ di la tra le principali serie DC. Il mondo Marvel ad eccezione appunto dei mutanti non ti aveva davvero mai preso soprattutto la nuova linea editoriale All New Marvel Now per via di alcuni cambiamenti piuttosto pesanti.

Buona parte delle cose che sai le hai apprese dopo aver visto i vari cinecomics approfondendo le storie da cui essi erano tratti ma è sempre mancata quella scintilla, quell’innamoramento che ai tempi avevi per i ragazzi del Professor X.

Così nonostante il pessimo film di Lanterna Verde e la serie per pischelli di Flash, il tuo interesse verso il mondo dei super eroi raccontati con l’arte dei disegni sequenziali era diventato quasi un urgenza. Si perché qualcosa che ancora non ti era chiaro in quei personaggi ti gasava sempre di più mentre quello della casa delle idee faceva un’orribile fine.

Altro elemento da non sottovalutare è sempre stato il tuo amore per Batman, il tuo super eroe preferito al pari di Wolverine, gli unici due eroi in maschera che anche solo per vie trasversali hai sempre seguito.

I tre film di Nolan ti hanno rinconciliato con il cavaliere oscuro del cinematografo e proprio riflettendo sul lavoro del registra che hai iniziato a comprendere perchè il tuo gusto pendeva più da una parte che dall’altra. Villanzoni sempre ben definiti, carismatici e ambientazioni cupo, dark e “verosimili” erano gli elementi che ti portavano a scegliere sempre a favore di un albo piuttosto che di un altro.

Eppure, pensavi, oltre a Batman li altri che fanno? Boh? Così hai recuperato albi famosi e non, raccolte e ristampe delle storie più importanti dei membri della Justice League scoprendo quanto anche fumetti che mai pensavi di poter leggere ti hanno meravigliato e appassionato.

Accidenti la nuova serie la New 52 era già fuori da un po’, sarebbe stato difficile recuperare quanto era già uscito negli ultimi anni, ti serviva un nuovo punto di ingresso una nuova parte forse quel mondo e così la fortuna (e il ciclico mercato) ha fatto si che un nuovo reboot fosse necessario per dare nuovo lustro ai protagonisti DC Comics.

Hanno detto che la New 52 aveva tradito le origini dei personaggi della Justice League e lo scopo di questa nuova rinascita era quello di riportare indietro ai fasti prima di Flash Point. Per quel poco che tu hai letto in realtà alcune delle storia tra le cinquantadue testate DC ti sono piaciute ma come dovrebbe essere chiaro non sei un testimone obiettivo, il classico autorevole recensore attento perché non sei mai stato un lettore fisso per cui la tua opinione può fare ben poco testo ma d’altronde cosa c’è realmente serio in questo blog?

Sei quindi entrato in questa nuova DC rinascita per quel poco che vale hai i tuoi albi che partono dal numero uno e dal ventordici e con tutto il tuo entusiasmo ecco quello che pensi del nuovo corso DC.

L’albo introduttivo di DC Comics Rebirth scritto dal mastro tessitore Geoff Johns serve un po’ da collante per far capire quali sono stati gli impatti di Flashpoint nel mondo DC e dopo quasi cinque anni di storie, a cosa si è arrivati. Flashpoint aveva azzerato praticamente tutto, non solo un nuovo inizio, ma un vero punto zero perchè Barry (Flash) aveva incasinato completamente la linea temporale tornando indietro e salvando sua madre.

Tutti gli “inizi” della DC comics hanno sempre previsto l’impiego di Flash come personaggio chiave per mettere ordine o come supremo sacrificio per rendere epico il finale e anche in questo caso buona parte della storia di Rebirth si concentra sulla saga dei velocitisti.

Non scriverai particolari spoiler nelle prossime righe se un breve riassunto della trama che vede come protagonista Wally -Kid Flash- West tentare di riemergere dalla spirito della velocità in quanto nella linea temporale New 52 l’unico Flash era appunto Barry Allen.

Per poter tornare nel mondo reale, Wally ha bisogno che qualcuno si ricordi di lui ma data la nuova linea temporale nessuno si riesce a ricordare di lui neppure la sua storica amata Linda Parker solo il suo più grande alleato alla fine si ricorderà di lui.

Nel frattempo Batman scopre una spilletta con un disegno piuttosto strano facendo intendere quello che potrebbe essere una delle motivazioni per le quali ai nostri eroi sono stati rubati gli anni e soprattutto su chi possa essere stato. Per alcuni lettori il collegamento con un altro fumetto è pressoché palese, in ogni caso le possibilità offerte da questa scelta narrativa sono davvero infinite.

Questo numero introduttivo alla nuova linea “DC comics Rinascita” ti è davvero piaciuto. Lo hai riletto una seconda volta proprio qualche sera fa, per poter scrivere questo post e inquadrare meglio lo sviluppo della trama avendo letto anche i numeri successivi delle altre testate.

Le tavole sono tutte ben disegnate e colorate in maniera eccellente. Il ritmo con cui si alternano le scene e i pensieri di Wally sono ben orchestrati e soprattutto i testi non risaltano mai eccessivamente pesanti, ma anzi, permettono a qualsiasi lettore di avere un punto di riferimento per iniziare a leggere questi fumetti. Tutto viene spiegato chiaramente senza tralasciare i punti salienti ed essenziali di cosa ha significato Flashpoint che non viene cancellato ma anzi viene integrato nella corretta sequenza degli eventi.

Al momento stai seguendo tutte le testate e nei prossimi giorni parleremo più o meno di tutte quante dopo i primi quattro-cinque numeri. Pensi che almeno fino a settembre o ottobre le seguirai tutte per aver chiaro che taglio avranno, dopo di che potresti iniziare a fare i primi tagli su alcune testate se non dovessero essere di tuo gradimento.

Al momento è tutto bello ma anche tutto nuovo e le cose nuove piacciono sempre. Detto questo se qualcuno di voi ragassuoli è interessato ai fumetti DC questi mesi sono i mesi giusti per iniziare.

star-wars-your-empire-needs-you

Annunci

Informazioni su Johnny Cornerhouse

Nerd appassionato di boardgames, giochi 8 bit, fumetti e mattoncini Lego. Nelle sue vite precedenti è stato un fotografo ed un musicista ora dice che sono solo Hobbies. La forza scorre potente in lui. Segui il suo canale youtube

Pubblicato il 17 marzo 2017, in Dc Comics, Libri e Fumetti, Rinascita con tag , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , . Aggiungi il permalink ai segnalibri. 11 commenti.

  1. Tra alti (buoni) e bassi (comunque non troppo bassi) la Rinascita sta piacendo anche a me – però non ho la possibilità di comprare così tante serie, così le scrocco a un’amica 😛

    Riguardo marvel vs dc: non so perché, ma la dc mi ha sempre attratto di più. Sarà l’aria cupa dc, contro lo stile “glam” della Marvel?

    Della Marvel, ho sempre adorato gli X-Men sopra ogni altro personaggio, fino a quando hanno deciso di castrarli e demolirli solo perché i soldi coi film li fanno gli altri: una scelta disgustosa, il marketing deve entrare in campo DOPO il processo artistico per diffondere l’opera, non DURANTE per fare gli sgarbi agli altri!
    E poi mi è sempre piaciuto l’uomo ragno, anche se sono aracnofobo: mi piacciono i personaggi agili e acrobatici, e Peter ci aggiungeva d’essere un tipo abbastanza normale, rispetto ad altri.

    Liked by 1 persona

    • Si anche il fatto che sono quindicinali pesa non poco, lo considero un mostrare fiducia verso un casa editrice. Però ho tagliato i Bonelli che prima portavano via cmq un bel po’ “fumetticamente” parlando. Si a me, da lettore tutto quello che hanno fatto agli xmen non è piaciuto per nulla e ti dirò di più per me primi due xmen restano ancora tra “i meglio” cinecomics.

      Mi piace

    • Con tutto rispetto da lettore di entrambe le case, anche se in proporzione ho sempre letto più Marvel e ci sono più affezionato, oggettivamente parlando la DC non è affatto più cupa della Marvel, è un equivoco che è nato dopo l’uscita della trilogia di Nolan. Ci sono personaggi, situazioni e contesti differenti in base al personaggio che si tratta. C’è quello dark e cupo in Marvel come in DC, lo stesso vale per personaggi solari e dai toni leggeri.
      La vera differenza tra le due è l’approccio, gli eroi DC sono pari a dei mentre quelli Marvel sono più umani, i cosiddetti supereroi con superproblemi. Poi ovviamente le due hanno finito con l’influenzarsi a vicenda, è normale.
      Sul discorso X-Men, di cui sono grandissimo fan (vedasi nickname), non sono affatto d’accordo che la Marvel abbia mai deciso di metterli da parte per colpa dei film, anche qua penso sia più un luogo comune, gli X-Men negli ultimi anno sono stati protagonisti di tantissime serie come non se ne vedevano dagli anni ’90, la verità è che non hanno saputo più valorizzarli nemmeno nel momento in cui han messo alle redini della testata principale uno dei loro autori di punta.

      Liked by 1 persona

      • Se escludiamo certe serie tv anzianotte, tipo i Superamici, il materiale DC l’ho sempre trovato un po’ più cupo di quello Marvel, ben prima di Nolan. Poi, non ho letto molto di entrambe le case e magari mi sbaglierò…

        Riguardo i mutanti, con lo scherzone di Scarlet che leva i poteri ai mutanti, da una parte, e la progressiva sostituzione dei mutanti con gli inumani – come se fossero la stessa cosa, facente capo alle stesse tematiche – e, nel caso dei film, il cambio di origini di Scarlett e Quicksilver… direi che ce n’è a sufficienza per pensare chela Disney, al controllo della Marvel, intenda levare munizioni a chi possiede la licenza per i film sugli X-Men.
        Cosa che ha fatto anche coi Fantastici 4, chiudendo la testata e dividendo i personaggi in altri supergruppi.

        Sarò maligno e gombloddistah, ma io la leggo così 😛

        Liked by 1 persona

      • Momento, momento, momento. Non facciamo confusione mischiando cose come vecchi cartoon se no diventa un casino (e a fare i pignoli pure Teen Titans Go e Batman: The Brave and The Bold non sono esattamente cupi, anzi). Fidati ci sono situazioni e contesti in base al personaggio, un Superman cupo non è e non deve esserlo mentre un Daredevil è molto a suo agio nell’oscurità.
        Sugli X-Men attenzione! L’episodio di Scarlet e la privazione dei poteri mutanti risale al 2005/06, ben prima del debutto del MCU nel 2008 quando ancora tutta sta diatriba con la Fox non esisteva, con gli Inumani ci hanno provato solo negli ultimi due anni in vista del film che non si farà più ma non hanno sfondato e ripeto hanno continuato a produrre svariate serie mutanti dandone be due in mano a Jeff Lemire che è uno degli autori di punta del fumetto statunitense attuale, non mi sembra esattamente la mossa di chi vuole affondare un brand, non trovi? L’unico episodio davvero indifendibile è quello che citi su Scarlet e Quicksilver ma a conti fatti tocca i soli due personaggi, non tutto il brand, e non ha danneggiato minimamente i film, tanto la Fox i diritti li ha lo stesso. Sui F4 mi pae strano pensare che il motivo della chiusura sia stata la Fox, sono stati al centro del più grande evento degli ultimi anni, la verità è che vendeva poco, poi è vero l’ultimo film della Fox gli avrebbe fatto solo cattiva pubblicità, forse non hanno fatto male e comunque nel web tutti dispiaciuti per la chiusura ma nessuno che li seguiva più, la matematica non è un opinione. Nel frattempo il loro rilancio è nell’aria.

        Mi piace

  2. Ma tu sei contento quando a Batman vengono fatte fare queste cagate assieme ai superdotati?

    Io ho molto apprezzato il Rebirth di Batman (quello New 52 lo lasciai al primo numero…), ma appena vedo che lo tirano dentro a storie da minorati mentali, lascio perdere pure stavolta.
    Per ora mi sta piacendo, devo essere sincero…

    Moz-

    Mi piace

  3. Questo rebirth mi è piaciuto ma ho praticamente smesso di leggere le serie DC dal reboot nel momento in cui i personaggi che mi piacevano sono stati radicalmente cambiati e la rinascita non fa altro che confermare tutti gli errori che hanno commesso in questi 5 o 6 anni. Non sono intenzionato a proseguire alcuna serie, se non forse quando le pubblicheranno in volume, ma voglio leggere il crossover tra Batman e Flash dove prosegue il mistero della spilla. Se può interessarti/vi anche io avevo scritto la mia su Rinascita.

    Liked by 1 persona

  4. Purtroppo questo nuovo ritorno della Dc non l’ho ancora recuperato… Sto perdendo molte uscite in questo periodo

    Mi piace

  1. Pingback: Batman Rinascita |

  2. Pingback: Justice League Rinascita: Go Titans! |

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: