Animali Fantastici e Dove Trovarli. Ovvero Harry Potter’s Swing!

1485251979-picsay.jpgDisclaimer del 2017. I’m not an expert i’m just a user! Che sia chiaro non sei un giornalista figuriamoci un critico. Non eleggi capolavori e, questo vale per tutti, non si deve utilizzare la parola “Assoluto” in questi post. Tutti i pensieri e le opinioni espresse in questo articoletto sono frutto della tua semplice visione del prodotto che hai deciso di commentare

Per buona fortuna di chi “c’ha ‘na vita” esistono cinema che ancora danno ad orari umani alcuni film che altrimenti ti saresti perso. Il nuovo film ambientato nel magico universo del Signor Potter l’hai proprio salvato in calcio d’angolo, visto per un pelo in una delle poche sale che ancora lo danno. Ne sarà valsa la pena? Pronti Noi Zi Va

The Harry Potter’s Wing

Siamo negli stati uniti nell’epoca dello Swing e delle buone maniere, dei Club e dei conflitti raziali. Dei prestiti con garanzia e ovviamente dei maghi espulsi da Howarts. Newt Scamander (Eddie Radmayne) ex allievo di un certo professor Silente arriva dalla Gran Bretagna via mare alla ricerca di materiale per completare il suo libro dedicato alla salvaguardia della creature magiche che a nostra insaputa popolano il mondo. Eddie recita bene anche se l’idea di vedere sempre Hawking nei suoi passi un po’ non riesci a levartela di dosso. L’unico modo di salvarti è guardati The Danish Girl appena potrai.

Grazie all’espediente un po’ banale e assai prevedibile dello scambio di valigetta Scamander sarà vittima di un miss understanding che lo vedrà coinvolto in uno scenario ben peggiore che rischierà mettere in seria crisi il mondo underground e celato dei maghi della grande Mela. No Mag fa davvero troppo Snob, già Babbani ti stava fortemente sulle balle qua fa così radical Chic che brrrrr…. mon dieu

Un balena rinoceronte?

Animali Fantastici e Dove Trovarli è l’inizio di una nuova saga (dicono in cinque atti) scritta direttamente dalle mani millionarie della J K Rowling esclusivamente per il cinema. Infatti questo film è l’approfondimento o la rielaborazione se preferite, di un libercolo che l’autrice di Harry Potter aveva scritto per beneficenza nel 2001 che avrebbe dovuto essere semplicemente un manuale di creature fantastiche.

La regia è stata affidata -per non sbagliare- a David Yates già regista degli ultimi quattro film del maghetto inglese (i doni della morte ti avevano stupito parecchio). La prima parte però nonostante mantenga il flavour della saga originale fatica ad ingranare. Si parte a freddo e la macchina della storia fatica davvero ad ingranare. Per almeno quaranta minuti eri quasi sul punto di addormentarti. Il film poi finalmente parte quando si vede cosa c’è davvero dentro quella valigetta e li i tuoi occhi cominciano finalmente a brillare inebriati della magia e dalla bellezza di quelle creature davvero fantastiche surreali e divertenti.

L’apice del divertimento lo si è raggiunto a central park perchè la focosa Balenaronte (chissà qual’è il suo vero nome?) ha incontrato l’oggetto dei suoi desideri e quella leccatina è stata davvero esilarante!

Il combattimento finale è stato decisamente ben girato, il colpo di scena finale poi ha stupito solo te e Carlotta che non avevate letto chi c’era nel cast e quindi siete saltati su “oddio ma lui è” beh si è proprio lui. Aspetta ma quel nome io l’ho già sentito.. mmm ma vuoi vedere che… si nei prossimi film si vedrà sicuro di più. L’idea che il passato di Scamander oscilli tra l’oscuro e il fesso ti sta trollando per bene!

La moda dei Spin off

Quello che probabilmente è mancato è tutta la parte “di formazione” a cui ti eri ormai abituato e che qui invece non è per nulla presente. D’altronde non è per nulla facile inebriati del proprio successo facendo il bagno nei dollarozzi, scrivere qualcosa che non sia la caricatura o la scopiazzatura di se stessi. Tutto questo per dire che sarebbe davvero potuto andare peggio, invece, Animali Fantastici e Dove Trovarli rappresenta almeno dal secondo tempo in poi, un ottimo film -un ottimo spin off- visto che vanno di moda, che ti ha appassionato e di cui a questo punto sei assolutamente certo che vorrai vedere gli episodi successivi, anche perchè proprio l’ultimissimissima scena con la signorina Alison Sudol era necessaria che quel taglio di capelli è così mmmmmm…

star-wars-your-empire-needs-you

Annunci

Informazioni su Johnny Cornerhouse

Nerd appassionato di boardgames, giochi 8 bit, fumetti e mattoncini Lego. Nelle sue vite precedenti è stato un fotografo ed un musicista ora dice che sono solo Hobbies. La forza scorre potente in lui. Segui il suo canale youtube

Pubblicato il 24 gennaio 2017, in Cinema e Serie TV con tag , , , , , , , , , , , , , , . Aggiungi il permalink ai segnalibri. 2 commenti.

  1. Sai, per me che Harry Potter non ha mai detto nulla, “Animali Fantastici” è stata una bella novità. Mi è piaciuto più di quanto aspettassi XD

    Mi piace

  2. Amo il mondo di Harry Potter e non ho potuto fare a meno di adorare questo capitolo, che a tratti mi ha lasciata meravigliata più del “fratello maggiore” ( o nipote… cacchio mi sto confondendo, ma hai capito no?)

    Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: