The Flash 3×1 – Magari fosse davvero Flashpoint

picsay-1483530022.jpg

Disclaimer del 2017. I’m not an expert i’m just a user! Che sia chiaro non sei un giornalista figuriamoci un critico. Non eleggi capolavori e, questo vale per tutti, non si deve utilizzare la parola “Assoluto” in questi post. Tutti i pensieri e le opinioni espresse in questo articoletto sono frutto dalle tua semplice visione del prodotto che hai deciso di commentare.

Si sei stufo della supponenza e dei pontificatori dell’internet. Sei scappato da un mondo professionale falso e mediocre, dove il paraculismo e l’evasione fiscale vinceva sulle reali capacità ed ora ti guardi intorno e vedi quasi lo stesso strazio. Ti imbatti sempre più spesso negli assolutismi di utenti come te che guardano, leggono,giocano, videogiocano e proclamano i nuovi re, i nuovi hype senza averne il benchè minimo diritto o preparazione culturale. Ragassuoli rallentiamo, discutiamone, parliamone, condividiamo.

Bene dopo il pippone si riparte con le serialità dei pischelli DC Comics prodotti dal simpatico Greg Berlanti per la CW. Il palinsesto vivendi (ehm no Mediaset) prevedeva ben quattro primi episodi di cui purtroppo sono due ti interessavano e il secondo non sei riuscito a vederlo. Il divano aveva vinto e tu sconfitto ti sei infilato nel lettone con la moglie. Ah l’anzianitudine!

Come ogni anno, anche sei i vecchi post non sono più visibili, il Cornerhouse seguirà gli episodi della serie dedicati al velocista scarlatto, la meno peggio (secondo te) tra le serie proposte poichè Arrow è sempre stato un Bah… Gotham devi ancora riuscire di finire le prima serie che ti sembrava solo un po’ lenta ma promettente e per la prima volta hai visto SuperGirl.

SuperGirl, Uh per carità

SuperGirl, Uh per carità, è stata veramente una sofferenza vederla fino alla fine. Il target è chiaramente quello delle ragazzine astemie di fumetti e super eroi. Ma mi domando onestamente se una fanciulla adolescente che non ha mai letto fumetti possa essere attirata nel nostro mondo da una serie tv così. Si perchè il gentil sesso avvezzo al mondo dei comics non ha bisogno di vedere una SuperGirl di quel tipo, Kara Denvers che deve capire cosa fare da grande, capire se il suo amichetto può diventare il suo amico con beneficio o l’ammmore della sua vita etc etc. La cosa più massacrante per la mia virilità sono stati i dialoghi: “Diamoci da fare Supergirl” “Me ne occupo io Supergirl” “Noi siamo amicici Supergirl” eddai su ma davvero nel 2016 gli sceneggiatori hanno scritto ‘ste robbbe? 

E poi arriva Superman che sembra addirittura il personaggio meno peggio, chiaramente ispirato alla prova attoriale Christopher Reeve a tratti funziona a tratti ti piace, azzardi e dici meglio di Smallville!

Tutto questo per dire che salvo eventi probabilmente che non accadranno mai questa è la prima e l’ultima volta che si parla direttamente di Supergirl in questa webbettola!

Dopo un disclaimer e quasi 500 parole finalmente si parla di Flash il  nostro Barry Allen pischello che ha combinato un casino dalle dimensioni elefantiache tornando indietro nel tempo per impedire a Reverse Flash di uccidere la madre. Linea temporali, paradossi temporali erano i presupposti con cui la terza stagione doveva partite e almeno nelle intenzioni la volontà è ben presente.

La scelta del titolo FLASHPOINT è decisamente azzardata,

La scelta del titolo FLASHPOINT è decisamente azzardata ma dimostra quanto in base alle scelte di targettizzazione della serie,  i produttori vogliano prendere spunti e idee dai fumetti. Però solo di spunti si tratta -cosi come deve essere- perchè questo “Flashpoint” è contestualizzato nel mondo di quella serie non hanno incastrato eventi a forza che per quanto fighi non avrebbero detto niente allo spettatore perchè fuori luogo. Due differenze chiave: La prima è che qui è Barry a tornare indietro per il suo dolore per la scomparsa anche del padre e a imprigionare Zoom, nel fumetto invece Zoom è rimasto fuori dalla linea temporale e decide di torturare Barry e di ucciderlo perchè il legame tra i due è saltato! Nel fumetto Tomas Wayne (Batman, si Bruce non è batman in quella sezione temporale) avrà un ruolo determinante nel permettere a Barry di riavere i suoi poteri che invece nella serie tv comunque gli sono rimasti.

La fregatura è che si risolve tutto davvero in fretta, troppo in fretta, forse due episodi sarebbero stati più indicati? Il dubbio c’è. In ogni caso stiamo parlando di un prodotto almeno tre piani sopra la serie che l’ha preceduto e si percepisce la maturità da “terza stagione” dialoghi più curati e personalità definite meglio.

Certo il buonismo di Barry ha sempre il sopravvento sul suo egoistico desiderio di felicità e la sua voglia di trascorrere il suo tempo con la famiglia che i malvagi velocisti gli hanno portato via. Appena la sua morosa Iris è un difficoltà lui (frack!) rinuncia a tutto e tutti e torna indietro.

“Voglio che uccidi mia madre”

Bravi sceneggiatori che avete avuto l’idea di far tornare indietro Barry con Eobard. “Voglio che uccidi mia madre” e la scena migliore della puntata la più drammatica in assoluto forse dell’intera serie. Certo la fotografia poteva fare un po’ meglio. Troppo statiche e semplici le inquadrature troppo scontati i primi piani dei protagonisti.

Bravi ancora che nel salto nel tempo hanno avuto l’idea di far andare le cose in maniera leggermente diversa provocando altre novità che saranno sviluppate nelle prossime puntate.

Inutile però girarci intorno;  siamo sempre di fronte al solito prodotto

Inutile però girarci intorno;  siamo sempre di fronte al solito prodotto, tutti coloro che non hanno mai guardato questa serie di Flash per qualsiasi motivo possono continuare a non farlo e dormire sonni tranquilli, anche se questo episodio potrebbe colpirli positivamente . Coloro che come te -comunque l’apprezzano- nonostante i ventordici difetti resteranno soddisfatti di questo nuovo inizio.

Annunci

Informazioni su Johnny Cornerhouse

Nerd appassionato di boardgames, giochi 8 bit, fumetti e mattoncini Lego. Nelle sue vite precedenti è stato un fotografo ed un musicista ora dice che sono solo Hobbies. La forza scorre potente in lui. Segui il suo canale youtube

Pubblicato il 4 gennaio 2017, in Cinema e Serie TV con tag , , , , , , , , , , , , , , , , . Aggiungi il permalink ai segnalibri. 9 commenti.

  1. A me pare che anche nei fumetti fu Barry a scatenare Flashpoint decidendo egoisticamente di impedire l’omicidio della madre una volta scoperto che fu tutta colpa di Thawne.

    Mi piace

  2. È che a me proprio non mi prende! Anche se questa tua disamina potrebbe invogliarmi. Magari prima vedo un episodio di SuperGirl e poi passo a Flash per avere un vantaggio maggiore.

    Mi piace

  3. Dunque, dunque, dunque… si parla di DC Comics e quindi non posso astenermi dal dire la mia.

    Allora, per quanto riguarda Supergirl devo dire che in realtà è addirittura migliorata rispetto alla prima stagione. Infatti la prima stagione mi aveva fatto abbastanza schifo, invece questa seconda devo ammettere che la trovo abbastanza godibile (ma forse è dovuto al fatto che la paragono alla prima).

    Riguardo Flash, sono d’accordo che l’episodio di Flashpoint sia stato una mezza delusione e anche i piccoli cambiamenti alla linea temporale che rimangono dopo che Barry la rimette a posto vengono gestiti abbastanza male nel prosieguo della serie. Tuttavia ti garantisco che col progredire delle puntate le cose diventano decisamente più interessanti, specialmente una volta che viene introdotto il villain principale della stagione, che è davvero molto figo (e che, piccolo spoiler, non è Alchemy).

    Due parole anche su Arrow. Allora, se per caso avevi letto le mie recensioni della terza e della quarta stagione, saprai che secondo me questa serie è diventata una vera merda dopo le prime due. Ebbene, non so come sia possibile ma è successo quello che non credevo sarebbe mai potuto accadere: la quinta stagione è figa. Giuro, se qualcuno mi avesse detto che Arrow sarebbe tornato ai livelli qualitativi delle prime due stagioni gli avrei riso in faccia. Eppure, con mio sbigottimento, è proprio quello che è successo. Fin’ora la quinta stagione mi sta piacendo davvero parecchio.

    Volendo completare il quartetto delle serie CW, ci sarebbe anche Legends of Tomorrow, che a mio parere è una serie veramente strepitosa. Sia chiaro, è una serie totalmente cazzona e senza la minima pretesa di serietà o coerenza ma se la si guarda nell’ottica di prodotto d’intrattenimento puro e semplice è davvero fantastica. Se non l’hai mai vista ti consiglio di recuperarla.

    Ah si, poi ci sarebbe Gotham. Bè, la sto continuando a guardare però sinceramente non mi fa impazzire. Diciamo che secondo me vive di alti e bassi e nel complesso la trovo godibile ma nulla più.

    Ok, basta, mi sono dilungato anche più del dovuto.

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: