Buon Compleanno Windows

Nes-Wallpaper-picsay_1
Per il venerdì vintaggio di novembre, festeggiamo il compleanno di Windows, il caro sistema operativo che hai sempre avuto sui tuoi pc. Si su tutti ad eccezione di uno che montava una versione di Linux che non ti ha mai davvero entusiasmato anche se, di per se, l’idea dell’opensouce l’hai sempre trovata gagliarda ma qualcosa tra te e Finestre vi ha sempre unito.
Il 20 Novembre del 1985 quando tu avevi cominciato appena a prendere in mano i primi mattoncini lego, in america usciva Windows 1.0 il sistema operativo che avrebbe per sempre rivoluzionato il mondo dell’informatica. In principio avrebbe dovuto chiamarsi Interface Manager ma poi il nome Windows “finestre” assolutamente più descrittivo e parlante fu scelto al suo posto e meno male.
Giusto per scaldare un po’ gli animi e fare un po’ di fan war, tu sei dalla parte di Bill Gates, per te è lui il vero rivoluzionario non Steve Jobs, sorry guys, perchè è proprio grazie all’accordo tra Microsoft e IBM di distruzione dei sistemi operativi sui PC fatto che avviene ancora oggi su qualunque homecomputer si compri che l’informatica è diventata il nostro patto quotidiano.
In questi trent’anni le cose sono diventate un po’ più belle e un po’ più facili, ma pensate che già Windows 1.0 era in grado di tenere aperto più di un programma alla volta, disponeva già di Word, Notepad, Un calendario, una calcolatrice e anche un gioco: Othello. Per funzionare aveva bisogno di 256kb (Kilo non giga) di memoria e stava su due floppy disc.
Nel 1987 invece esce Windows 2.0 versione più colorata rispetto alla precedente in cui per la prima volta compare il nostro caro pannello di controllo ma la più vera vera innovazione arriva poi nel 1990 anno che concide anche con il tuo ingresso nel mondo dell’informatica: Esce Windows 3.0.
cornerhouse_10209792-ebfa-4453-a252-538da15ab045_6
Dieci millioni di copie vendute in due anni rendono windows il sistema operativo più diffuso e i potenti PC dotati di processore 386 possono godere a pieno di tutte le sue funzionalità.  Per la prima volta con questo sistema operativo vengono rilasciati dalla microsoft i primi primi pacchetti di sviluppo software SDK per le varie software house che finalmente potranno cominciare a realizzare i loro software che poi “gireranno” in ambiente Windows.
Pensate che Windows 3.11 fu il primo ad essere pensato per lavorare in rete tramite dominio e a supportare i software di Peer-To-Peer mentre Windows NT sistema sviluppato a 32Bit è stato strategicamente fondamentale per il suo utilizzo in ambito scientifico.
Il nostro caro pulsante start arrivò invece insieme ai Pentium e a Windows 95. era appunto il 1995, tu ormai eri adolescente e avevi già capito che smanettare sul PC ti avrebbe dato più soddisfazione che il sabato pomeriggio in discoteca cercando di romorchiare pischelle. Che tanto le pischelle non ti si finalavano gli altri giorni della settimana perchè avrebbero dovuto farlo al sabato? Iniziò così anche l’era dei masterizzatori dei giochi per PC affittati e copiati e rivenduti a 10 milalire, eri videologicamente parlando lo spacciatore della scuola. Un tipo losco e brufoloso che era meglio avere come amico.
welcome-to-windows-95
Tuo padre ti sfoggiava come un trofeo, il figlio quattordicenne che impazziva dietro ad autocad e disegnare macchine e a righe di codice meglio che degli studenti di informatica del suo capo (si il babbo lavora all’università) il tuo destino era segnato. tu hai fatto di tutto per smentirlo anche quasi ammazzarti ma alla fine se guardi quello che stai facendo ora aveva ragione lui. Fottuto destino.
Arrivarno poi Windows 98 e Windows XP, cambiavi PC ogni sei mesi circa. Peccato non averli tenuti oggi avresti un museo pheeeghissimo. Impazzivi a configurare le più astruse reti locali per il capo di tuo padre, si eri diventato il suo garzone, e appunto giunse l’università periodo strano che coincise anche con le tue manie autodistruttive perchè no l’informatica, non poteva darti da vivere. In realtà sembra ancora ieri pensando al tuo ultimo desktop preso alla coop con gli sconti con il tuo primo Win XP. Il case era bicolore due tonalità di grigio e dalla forma decisamente arrotondata. Bello Bello. Lui fu ultimo perchè poi arrivarono i portatili pesanti come macigni e la PS2 perchè ti eri rotto le palle di litigare con le schede video con cui non sei mai andato davvero d’accordo. Poi ancora altri due portatili con XP, l’ultimo è morto renderizzando un video, un Netbook che ancora hai oggi che funziona con XP perchè guai ad avere Vista.
E adesso sul tuo Notebook che funziona ancora con Win7 è arrivato il momento di passare Windows 10 ma ti conservi le vacanze di natale per farlo che non ti fidi di passare a un nuovo sistema operativo con ancora dei lavori da finire perchè come l’esperienza ti ha insegnato è meglio nno fidarsi mai di un cambio in corsa, come potrebbero reagire i tuoi programmi e i vecchi driver del tuo hardware con il nuovo kernel di Win10?
Annunci

Informazioni su Johnny Cornerhouse

Nerd appassionato di boardgames, giochi 8 bit, fumetti e mattoncini Lego. Nelle sue vite precedenti è stato un fotografo ed un musicista ora dice che sono solo Hobbies. La forza scorre potente in lui. Segui il suo canale youtube

Pubblicato il 27 novembre 2015, in Diario, Videogames con tag , , , , , , , , , , , , . Aggiungi il permalink ai segnalibri. 13 commenti.

  1. Il mio vecchio netbook ancora lavora con Win7 starter. Proprio ieri Mino Cancelli mi ha proposto di scaricare Win10 ma non mi sono fidata nemmeno io

    Mi piace

  2. Sono perfettamente dalla tua parte, pur rimanendo dal lato di Stallmann, la differenza nelle nostre case l’hanno fatta la IBM e la Microsoft (e l’Intel), sicuramente non l’Apple.
    Ricordo come ieri il DOS e alla fine Windows 3.11 for workgroups. Addirittura saltai il 95 andando direttamente al 98… e quasi saltavo xp sempre per il 98…

    Mi piace

  3. Se non ricordo male la prima volta che ho toccato un pc è stato quello di mio papà, che girava quasi sicuramente con Millenium, mentre il mio primo computer era ovviamente un XP. Cavolo, ne sono passato di dati dentro i cavi e se penso a tutti i dispositivi delle università, scuole, comuni, aziende e, soprattutto, utenti non c’è dubbio: Windows domina.

    Mi piace

    • Se vogliamo parlare da un punto di vista di Business si è un dato di fatto. Le scelte strategiche della Microsoft sono state quelle giuste e hanno permesso ai pc di essere quello che sono oggi (nel bene e nel male) Solo alcuni settori e solo per alcuni i mac sono più adatti (migliori non credo sia la parola corretta) anche perchè l’hardware apple è identico alle macchine che girano con windows.

      Liked by 1 persona

  4. Cominciai la mia conoscenza dei pc con Windows. Quante me ne ha fatte passare. Poi finalmente riuscii a passare al mio amato Mac, e con OSX tutto è diventato più facile è bello. Non bisogna cercare di negarlo, per quanto Microsoft ci provi, i suoi Windows non saranno mai all’altezza di OSX di Apple.

    Mi piace

    • Ti scrivo con tutta l’onesta che posso anche se da un commento è impossibile da percepire: Grazie Grazie davvero, hai commento dicendo l’esatto opposto di quello che è il mio pensiero, tu tifi per una squadra ed io per un’alta. Il fatto che l’abbia detto mi fa piacere perchè significa che su questo blog si può chiccherare liberamente! Grazie!
      Detto questo, per un certo periodo ho pensato di “aver bisogno” di un mac perchè utilizzando applicazioni per l’audio e la fotografia “mi dicevano” che i mac sono meglio. Io non ho un effettivo termine di paragone perchè non li ho mai avuti però alla fine tutto quello che mi è servito sono sempre riuscito a farlo con Windows quindi il focolare si sempre spento in fretta 😀

      Mi piace

      • Il fatto che i Mac siano meglio per chi fa grafica, era una cosa forse valida fino a 10 anni fa. Da quando Apple è passata a Intel, si è avuta una compatibilità di software incredibile, facendo crescere in modo esponenziale Apple e tutto il suo circuito. Io ho usato entrambi. Ho usato Windows per molti anni, ed uso OS X da altrettanti…non c’è paragone. Quando qualche volta devo rimettere mano su Windows, mi viene la pelle d’oca 😛

        Liked by 1 persona

  5. Ovviamente, come tutti credo, anche io mi sono avvicinato al mondo informatico grazie a Windows.
    Poi però ho avuto il bisogno di cambiare, di provare qualcosa di nuovo, e sono passato a Mac.
    È stato qualcosa di eccezionale, stupendo, un modo di concepire il Pc completamente nuovo e la possibilità di lavorare senza rallentamenti e crash continui (a quei tempi era così!).
    A lavoro però utilizzavo Windows e ho avuto la necessità di comprare quantomeno un netbook per poter lavorare anche da casa.
    E beh, con Windows 8 prima e 10 poi, devo ammettere che Microsoft ha fatto davvero un ottimo lavoro.
    Insomma, un ritorno alle origini!
    Anche perché adesso tutti quei soldi per un Mac non li spenderei! XD

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: