Vintage Friday – Il Super Nintendo sul tuo Smartphone

Nes-Wallpaper-picsay_1

Era parecchio tempo che non scrivevi un articolo della serie “How To fare qualcosa” in particolare sul cornerhouse ti sa che non è mai successo. Meno male direbbero sfacciatamente taluni, ma temete villani la collera di Lego Darth Vader non conosce la pietà. Spesso (sugli altri blog che avuto e su cui ti sei repentinamente annoiato) non hai mai sopportato i saccenti commentatori che, nonostante le tue nozioni fossero basate su fatti concreti e studi sull’argomento, portavano avanti la tesi del gomblotto. Dannati Troll!

Ad ogni modo qui al CornerHouse si rispettano le promesse. Il post è stato chiesto niente meno che dall’umilmente sommo Faraone quindi eccolo qua. Speri che piaccia.

Pronti Noi Zi Va (Gli orki mentre organizzano un gomblotto)

Dunque, dicevi. Oggi è il venerdì vintaggio e quindi le domande in topic più banali sono: Avete amato il Super Nintendo? Avete sempre desiderato avere un Megadrive? Avete mai giocato a Super Mario Bros 3 oppure a Golden Axe? Ne sentite la mancanza o vorreste rifarlo, che ne so in metro? Le risposte sono Si? Bene questo è il post per voi.

La storia degli emulatori per le console delle precedenti generazioni è di pubblico dominio (chi non conosce il mame? (Così per dire) Buuuu) per tanto non avrebbe senso parlarne qui, dove invece provi a descrivere, nonostante l’ortografia in libertè un semplice metodo per poter giocatore (ad esempio) al Super Nintendo con il proprio chiaccherone dotato di sistema con il botolo Androide verde. Non hai idea se tutto questo funziona anche sui sistemi della mela voci dicono di si ma gli stessi commenti sull’amazòn sono discordanti. Se qualcuno SA che ci faccia sapere che volentieri si aggiorna il post.

Il metodo che qui spieghi è un metodo relativamente economico, vi tocca spendere tra 20 e i 30 euro per garantirvi un esperienza di un certo livello, diciamo medio alto livello, ma se siete i soliti taccagni che manco pagate whatsapp potete ancora fare tutto agggratis però dentro di voi un pochino vergognatevi! 80 eurocents all’anno dai su. otto euro in dieci anni. Buuuuu

Dunque per prima cosa vi comprate un Joypad bluetooth compatibile con Android. Tu ti sei comprato sull’amazòn questo:

Joypad IPEGA 9025

IMG_20150918_131744-800x800

Quando lo hai comprato era venduto e spedito da Amazon quindi è arrivato subito, voi dateci un po’ uno sguardo e appena torna disponibile con Prime potete prenderlo altrimenti vi tocca aspettare qualche giorno in più.

Perchè hai scelto questo Joypad? la risposta è abbastanza semplice: Il costo contenuto 25 euro non sono molti e se l’alternativa è comprare un 3DS o una PSVITA il risparmio è notevole. La Forma è dicretamente gradevole e l’impugnatura è ottimale. Nei giochi per SNES si è sempre sfruttata la croce direzionale al posto che l’analogico che è posizionato con per il pad XBOX quindi la disposizione dei tasti va comunque bene. Ed infine altra cosa gradita è la possibilità di appoggiarci il telefono tramite una piccola morsa che (tranquilli non riga il telefono perchè è tutta smussata) lo tiene stretto. Ci sono altri Joypad che permettono al telefono di assumere una posizione more more pheeega ma costano davvero un occhio della testa e per l’utilizzo che tu ne fare non ne vale la pena.

IMG_20150918_130831-800x800

Quando vi arriva il Joypad a casa scaricate quest’applicazione dal sito del produttore oppure dalle scorte del cornerhouse. A questo Link.  Poi non dice che Lego Darth Vader non vi pensa. Ricordatevi, però,  che per poterla installare dovete permettere all’androide di lasciare che le applicazioni sconosiiiute possano essere installate.

Per farlo dovete andare su: Impostazioni —> sicurezza —->applicazioni sconosciute (fa flaggare)

Screenshot_2015-09-18-11-45-37-480x853

Quindi installate la vostra APP.

Successivamente dal Gooooooogle store vi scaricate l’app dell’emulatore che vi interessa. Lego Darth Vader ha scelto questo emulatore del Super Nintendo il SNES 9X EX+. Ne hai provati anche altri e uno per Nintendo 64 ma ancora per quanto riguarda quest’ultimo non sei ancora riuscito a farlo funzionare mentre gli altri non ti sono piaciuti.

Dalle vostre fonti vi procurate le Rom dei giochi e le caricate sul chiaccherone. Ricordatevi che spesso le Rom che scaricate sono zippate quindi vi conviene scaricarle dal PC, scompattarle e copiare solo i file che vi servono sul telefono. Tenete ancora presente che spesso nei file ZIP trovare come minimo la versione Pal, Ntsc (USA) e Jap del gioco quindi è sufficiente che teniate solo la versione europea (Pal) il cui nome spesso termina con (E). Tutto questo ovviamente se non avete interesse particolare a giocare a determinate versioni di un gioco.

A questo punto non vi resta che la parte più rognosa far si che il telefono agganci il joypad ma tranquilli è comunque semplice.

1)Attivate il Bluetooth del telefono

2)Avviare l’app di Ipega.

Screenshot_2015-09-18-11-46-34-480x853

dalle impostazione del app attivate la tastiera BITGAMES IME. Vi si aprirà la mascherà delle impostazioni delle tastiere di Android dove solo aggiungerla.

Screenshot_2015-09-18-11-46-03-480x853

Seconda operazione dovete impostare come Default Input Method la tastiera BITGAME IME. In pratica il radio button deve trovarsi su BITGAMES IME

Screenshot_2015-09-18-11-46-11-480x853

Entrambe le operazioni si fanno facilmente dal meù del App IPEGA che richiamerà in automatico le impostazioni del vostro chiaccherone.

3)Prendete il joypad in mano e premete prima il tasto Y e continuando a tenerlo premuto, schiacciare anche il tasto Home. In pochi secondi Joypad e telefono saranno collegati. A questo punto lasciando in background l’app Ipega avviate il vostro emulatore vi configurate i tasti come meglio credete e…

Enjoy Your Videogames.

 

 

Annunci

Informazioni su Johnny Cornerhouse

Nerd appassionato di boardgames, giochi 8 bit, fumetti e mattoncini Lego. Nelle sue vite precedenti è stato un fotografo ed un musicista ora dice che sono solo Hobbies. La forza scorre potente in lui. Segui il suo canale youtube

Pubblicato il 18 settembre 2015, in Videogames con tag , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , . Aggiungi il permalink ai segnalibri. 13 commenti.

  1. Ma è fichissimo! Appena vedo se ho un venticinquone da spendere in sciocchezze mi sa che lo faccio!

    Mi piace

  1. Pingback: Instagram Wendnesdey | Corner House Pub

  2. Pingback: Vintage Friday – Donkey Kong, Fallimenti e Fango e Futurismo | Corner House Pub

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: