Cinema e Serie TV · Il Trono Di Spade Stagione 5

Il Trono di Spade: Stagione 5 Episodio 1. Wars To Come. Le Lotte di Condominio che hanno da Venì

picsay-1438606374254

Siori e Siore per la prima su questo blog ci si trova a parlare ufficialmente  de Il Trono di Spade. Così dopo avervi sollazato lo spirito con i commenti leggeri e divertenti sulla serie TV di The Flash passiamo ad una serie decisamente più adulta in cui gli inciuci, i tradimenti e la conta dei cadaveri rendono quella sporcacciona Gossip Girl una niubba ragazzina delle elementari.

Wars To Come (Le riunioni di Condominio hanno da venì) è il titolo del primo episodio della quinta stagione nel quale, come da tradizione ormai consolidata, non succede una beata meeeenchia per i primi quaranta minuti su cinquanta della puntata. Tutto inizia con il riassunto del mortometro della precedente stagione: su con la hola celebrativa per la scomparsa (oh che peccato) di Joffrey Lannist ehm Baratheon (Olè) e di suo nonno Tywin Lannister (Olè) che poi, con quelle pietre sugli occhi davvero non si può vedere! Regia ma perché avete indugiato così tanto li sopra? dai fa troppo ridere non è serio! Sembra quasi questo blog!

Tywin-Lannister

Sempre ad Approdo del Re la nostra pheeeeega Cersei con il cuore spezzato, perchè lei innocente com’è, lei è pura di cuore (seh seh come no), ci racconta un aneddoto del suo passato: durante un pigiama party, la giovine e ai tempi inesperta Cersei andò con delle amiche  a lezione di sukisuki da una strega che,  oltre a mostrargli le tecniche dell’arte in questione le predisse anche il futuro, le annunciò nell’ordine: Sarai regina (ma per poco tiè!) avrai figli (ma non dal re) ma saranno re (va che chiappe), però, però, però una pheeeeega più giovane di te ti supererà nell’arte del sukisuki e sarà lei la regina. Ta Dan…

natalie-dormer-thinks-need-more-penises
Viva Margherita Porcella Tyrell

Il secondo momento degno di nota è legato al nostro sbronzone gagliardo Nano Tirione Lannister che dopo aver descritto con perizia di dettaglio come espellere le proprie feci da una cassa durante un lungo viaggio (corso necessario per tutti gli amanti dei viaggi consigliato anche su trip Advisor) e ubriacatosi due volte in cinque minuti, tiene con Svarini la migliore conversazione dell’intero episodio. Niente da dire Tirione è uno affidabile e sicuramente sarebbe un ottimo compagno di bevute. Daje Tirione!

video-undefined-26C82F3000000578-403_636x358-picsay

Svarini e Tirione, visto lo stress del momento, decidono allora di andare in campeggio per qualche giorno e partono per andare al mare preso Lido Meeeerino da DanaNana. L’idea è di unire l’utile al dilettevole perché Svarini vorrebbe anche appoggiare la candidatura ad amministratrice di condominio per approdo del Re della nana bionda. In fondo lei  ha i draghi mentre il povero Tomino cos’ha? una madre che waaaaaa e una futura sposa porcella. Ok vivrà sollazzato finché non arriveranno i draghi e poi?

Dai I Draghi appunto... DanaNana durate un evento pubblico mette subito in chiaro che lei non è una politicante ma una regina. Fatevene una ragione cari turisti di Lido Meeerino qui comanda lei, non parla a vanvera, non gli interessa la vostra opinione, non ha una scatola per i suggerimenti.  Come potete facilmente immaginare però il popolino ha cominciato a non vederla benissimo poichè non riesce a credere che possa esistere un’amministrazione che non organizza festini e bunga bunga e che non abbia una squadra di calcio. “Impossibile” sostengono i più. I giornali commentano così: è sfacciatamente retrò e poco contemporanea!

Nel frattempo mentre fuori il mondo brucia, in un momento di intimità, Il  tromba-amico di DanaNana Daa(aaaaaaaaa)rio le ricorda  tra un colpetto e l’altro che lei non deve preoccuparsi, lei  ha i draghi e deve solo imparare a gestirli (porella). Oh tutti con ‘sti draghi ma che avranno mai?

Per l’ultima parte dell’episodio si torna su al Nord e più  precisamente al “Bed And Breakfast Il Castello Nero” dove fa un po’ freddino per tutti tranne che per labbracanotto Melisandre.  Dopo troppi culi metrosexual si vede finalmente la prima vera scena maschia della stagione in cui Giannino Ignoranza, con uno guardo da marchese del grillo io so io e voi nun sete…. salva così l’onore di Mance uccidendolo prima che possa urlare dal dolore sul rugo. Mance si era poc’anzi rifiutato di servire Stannino Baratheon, che quindi l’aveva condannato a morte sul rogo inaugurando così il mortometro 2015. (che pessimo modo di morire, ‘ca zozza).

552b2bab16d0331d2b4d42df_jon-mance

Insomma, nonostante la lentezza diffusa,  i tre ragazzacci Giannino, Tirione e Dananana hanno subito cominciato alla grande vediamo cosa combinerà anche Ariuccia – Ti spiezzo in due – Stark nei prossimi episodi.

13 pensieri riguardo “Il Trono di Spade: Stagione 5 Episodio 1. Wars To Come. Le Lotte di Condominio che hanno da Venì

  1. Ancora non l’ho vista, ma avendo letto i libri non ho problemi di spoiler, al massimo di succedersi di eventi.
    Sono in ogni caso un grande appassionato della serie ed in particolare modo di Margherita Porcella Tyrell. Ma anche di Cerseiporastella a dirla tutta… e di Nana Daenerys…

    "Mi piace"

    1. Io non ho mai letto i libri e non credo che lo farò: dover recuperare quasi 5000 pagine mi sembra un’impresa troppo grande per me. Se devo essere sincero la Tyrell non mi fa impazzire Cersei mi sembra, per quanto odiosa, un personaggio molto più complesso. Margery boh, mi da l’idea di essere troppo prevedibile nelle sue azioni, quindi una delusione. Magari sui libri è diverso e ci sono molti più dettagli che magari non ho colto. La nana di Mereen è uno dei miei personaggi preferiti in assoluto.

      "Mi piace"

      1. Qui bisogna fare dei severi distinguo (non so cosa voglia dire ma sembra molto seria come cosa e quindi la dico). Nonostante i personaggi sulla carta abbiano tutti piú spessore, io qui mi “limitavo” all’aspetto estetico. Posso concordare che Cersei viva molto piú di Margaery, molto piú stralunata ed empatica, ma considera anche che mentre la prima è libera di fare e dire quello che vuole e come vuole, soprattutto ora che il vecchio è morto nel cesso, la seconda deve continuamente tramare e controtramare: è molto piú difficile far uscire un personaggio emotivamente coinvolgente quando deve fare le cose di nascosto, anche allo spettatore.
        I libri io li ho letti poco tempo fa: si fanno leggere molto rapidamente: e poi non avendoli ancora scritti tutti puoi riacchiappare il tempo perduto e finire pari con gli altri: una bella soddisfazione!
        (un annidamento di due punti!)

        "Mi piace"

        1. Perdonami che non ho colto l’estetica del tuo messaggio. Nel qual caso se mi posso permettere la signora sovrana degli Spartani credo abbia una marcia in più. Oh beh stando ai commenti che si trovano in giro è più probabile che finisca io di leggere tutto compreso il sesto libro piuttosto che Martino finisca il settimo libro 😀

          "Mi piace"

      2. Non ti nascondo anche una certa passione per Melisandra, anche se tra le mie preferite c’è l’amante della Vipera Rossa… Il popolo di Dorne mi piace parecchio assai!
        Nel dubbio io avrei una soluzione: farle combattere tutte quante insieme e decidere cosí la vincitrice..
        E per i libri: sí. è piú probabile che tu finisca di leggere tutto due volte prima che lui finisca il settimo: è una cosa a cui penso spesso, potrebbe fare uno scherzo del cavolo e tirare le cuoia prima di terminare il lavoro… :/

        "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...