Il Re In Giallo. Prime impressioni

Love-Cthulhu-T-Shirt-picsay

L’altra sera hai finalmente giocato ad Arkham Horror anche se la cumpa era decimata causa vacanze ma lo zoccolo duro ( tu e Carlotta) avete giustamente detto: peggio per loro!

Le ultime partite ad Arkham Horror non erano andate per il meglio, da quando l’orrore di dunwich si annidato nel cassettone dei giochi, non siete più riusciti a vincere così Yog Sothoth e Cthulhu vi hanno maltrattato per bene. “Owned”

il-re-in-giallo-espansione-arkham-horror-gioco-da-tavolo“L’espanzione” de Il Re in Giallo presenta due modalità di gioco interessanti la prima: “spettacolo permanente” prevede che tutti i mazzi di gioco si mischino con il set base mentre la modalità -secondo noi decisamente più “Fiiiiga” è “Spettacolo Itinerante” in cui i vari mazzi evento e oggetti comuni/unici qui presenti, vengono messi sopra quelli della scatola base. In questo modo gli eventi legati a questa “espanzione” saranno risolti prima di tutti gli altri.

Ovviamente abbiamo scelto di giocare Spettacolo Itinerante e abbiamo preparato il tabellone per iniziare a giocare prima di estrarre a caso il grande antico della serata. “Amore, questa sera voglio vincere” hai detto a Carlotta e la fortuna ti ha accompagnato. Il grande antico che dovrete affrontare è quel ciarlatano di Nyraltothep. “Ok è fatta” hai pensato.

La caratteristica di questa “espanzione” è che la partita deve essere risolta prima dell’arrivo del terzo atto della rappresentazione teatrale altrimenti il risultato della partita sarà inevitabilmente una sconfitta. “Ecco la fregatura”. Gli atti vengono scanditi da delle carte dedicate e il passaggio da un atto all’altro viene decretato dalle carte del grande antico.

Gli investigatori impavidi della serata sono: “Ashcan” Pete, Gloria Goldberg, Mark Harrigan e la solita Milf Carolyn Fern

kingyellow

La partita si svolge come da copione con il grande antico sempre un passo avanti rispetto ai nostri eroi che si sono affannati l’anima per cercare di chiudere sempre l’ultimo portale che restava aperto sul tabellone. Insomma sempre un passo dalla vittoria senza mai raggiungerla e tutto questo è stato pagato amaramente.

Inevitabile come la simpatica vicina che bussa quando stai per tentare un approccio focoso con Carlotta è risuonata la campana del terzo atto chiudendo così ogni possibilità per gli eroi che come ha dimostrato la simulazione post-partita avrebbero arato il grande antico picchiandolo duramente sulle gengive.

Che dire? Beh il gioco con questa espansione diventa molto più frenetico e più pericoloso in quanto sia la tabella del fato che quella del terrore salgono rapidamente. Se avessivo lasciato risvegliare il grande antico avremmo certamente vinto . L’altro rimpianto è  che avremmo dovuto sfruttare meglio i turni con poche cose da fare cercando di sigillare almeno un portale in più.

Darth Vader approva “l’espanzione”

star-wars-your-empire-needs-you

Annunci

Informazioni su Johnny Cornerhouse

Nerd appassionato di boardgames, giochi 8 bit, fumetti e mattoncini Lego. Nelle sue vite precedenti è stato un fotografo ed un musicista ora dice che sono solo Hobbies. La forza scorre potente in lui. Segui il suo canale youtube

Pubblicato il 27 agosto 2014, in Arkham Horror, Boardgames con tag , , , , , . Aggiungi il permalink ai segnalibri. Lascia un commento.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: